Menu

Richiamo per il Vito Mercedes-Benz

10/06/2018 – La Kba, l’Autorità Federale tedesca per i Trasporti, ha notificato ufficialmente a Daimler l’obbligo di effettuare un richiamo di tutti i modelli del suo commerciale Vito equipaggiati col motore diesel Euro 6 da 1,6 litri, quello fabbricato da Renault per intenderci.

In base a quanto rilevato dalla Kba, la programmazione specifica di due funzioni di controllo del motore incriminato non è in regola con le normative di legge. Funzioni parte del sistema di controllo delle emissioni, concepito per assicurare la pulizia dei gas di scarico durante varie condizioni di guida e in tutto il periodo di vita del veicolo.

Daimler, nel caso attraverso il marchio Mercedes-Benz con la cui etichetta viene prodotto e venduto il ‘mille chili ‘ Vito, sostiene di essere in regola e che l’azione federale sia dovuta soltanto a un’errata interpretazione della legge, per cui controbatterà in sede legale.

Ma, allo stesso tempo, Stoccarda afferma che continuerà a collaborare pienamente con le autorità e di avviare immediatamente un’azione di richiamo per aggiornare gratuitamente il software – quando pronto – dei veicoli incriminati.

In primo piano
Giovani talenti cercasi

16/02/2019 – Come ogni anno, anche per questo 2019 Bentley apre le porte ai giovani, dando il via alla campagna di apprendistato per ben cinquantuno posizioni che verranno attivate in autunno.

Leggi tutto
Codice della Strada, (forse) si cambia

14/02/2014 - In questi giorni si fa un gran parlare di biciclette contromano, velocità massima elevata a 150 chilometri orari sulle autostrade. E ancora, divieto di fumo alla guida. Attenzione, però: si tratta solo di proposte di legge di modifica al Codice della Strada,

Leggi tutto
Italia ultima nel recupero veicoli

9/02/2019 – Ebbene sì, siamo fanalino di coda anche sul fronte dei rottami. Secondo i numeri di Eurostat, aggiornati però al lontano 2016, il Bel Paese riciclerebbe in maniera ecocompatibile solo l’82,6 per cento delle parti che compongono un autoveicolo a fine vita.

Leggi tutto
Partenza in negativo

5/02/2019 - Il 2019 parte con il segno negativo per le auto in Italia. Stando ai dati diffusi dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti le immatricolazioni a gennaio si sono fermate a quota 164.864 unità che indicano un calo del 7,6% rispetto a un anno fa.

Leggi tutto