Menu

Richiamo per il Vito Mercedes-Benz

10/06/2018 – La Kba, l’Autorità Federale tedesca per i Trasporti, ha notificato ufficialmente a Daimler l’obbligo di effettuare un richiamo di tutti i modelli del suo commerciale Vito equipaggiati col motore diesel Euro 6 da 1,6 litri, quello fabbricato da Renault per intenderci.

In base a quanto rilevato dalla Kba, la programmazione specifica di due funzioni di controllo del motore incriminato non è in regola con le normative di legge. Funzioni parte del sistema di controllo delle emissioni, concepito per assicurare la pulizia dei gas di scarico durante varie condizioni di guida e in tutto il periodo di vita del veicolo.

Daimler, nel caso attraverso il marchio Mercedes-Benz con la cui etichetta viene prodotto e venduto il ‘mille chili ‘ Vito, sostiene di essere in regola e che l’azione federale sia dovuta soltanto a un’errata interpretazione della legge, per cui controbatterà in sede legale.

Ma, allo stesso tempo, Stoccarda afferma che continuerà a collaborare pienamente con le autorità e di avviare immediatamente un’azione di richiamo per aggiornare gratuitamente il software – quando pronto – dei veicoli incriminati.

In primo piano
Service Day, buona la prima

18/11/2018 - Grande successo la prima edizione di Service Day, l’evento ideato da AsConAuto e Quintegia per accendere i riflettori sul post vendita. I padiglioni del Brixia forum di Brescia, che per tre giorni è diventata capitale del service, hanno accolto migliaia di operatori tra meccanici, carrozzieri, magazzinieri e dealer provenienti da tutta Italia.

Leggi tutto
Meno CO2 nell’aria

14/11/2018 - Auto sempre più amiche dell’ambiente. Dal 2008 al 2017, il livello medio delle emissioni di CO2 per vetture di nuova immatricolazione in Italia si è ridotto costantemente passando da 144,3 a 112,4 grammi di CO2 per km nel 2017.

Leggi tutto
Il ‘ritorno’ di Opel

11/11/2018 – A un anno dal varo del piano strategico ‘Pace’, ideato per salvare dal baratro il marchio, Opel – ormai parte del gruppo francese Psa – sembra essere sulla strada giusta.

Leggi tutto
Non abbassare la guardia

8/11/2018 – Sono le strade urbane quelle che fanno da scenario alla maggior parte degli incidenti che avvengono in Italia, ben il 70 per cento. È solo uno dei numeri contenuti in ‘Localizzazione degli incidenti stradali 2017’, lo studio, realizzato da Aci che analizza i 36.560 incidenti (1.228 mortali), 1.359 decessi e 58.967 feriti, avvenuti su circa 55.000 chilometri di strade del Belpaese.

Leggi tutto