Menu

Marzo con il segno negativo

9/04/2018 - Frena a marzo il mercato dell’auto in Italia. Complici l’effetto calendario (22 giorni lavorativi contro 23), il clima politico ancora incerto e una ripresa economica più debole del previsto le immatricolazioni si sono fermate a quota 213.731unità, il 5,7% in meno rispetto allo stesso mese del 2017. Lo rivelano i dati pubblicati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Da inizio anno sono state registrate 574.130 vetture, meno 1,5% sul primo trimestre dello scorso anno.

Analizzando le immatricolazioni per alimentazione, si nota che diesel e  benzina rappresentano ancora l'88% del mercato. Una nicchia, invece, le elettriche che hanno contribuito al risultato complessivo con uno 0,16 per cento.

Leader di mercato nei primi tre mesi è sempre Fiat che con oltre 107.211 immatricolazioni, il 15,5% in meno dello stesso periodo 2017, deve però accontentarsi di uno share del 18,6%. Piazza d’onore per Volkswagen all’8,3% e terzo gradino del podio per Ford poco sopra il 7,0 per cento.

La più venduta in Italia da gennaio a marzo 2018 è stata Fiat Panda con 34.600 unità, seguita da Fiat 500 e 500X con ben oltre 16.000 unità ciascuna. La prima straniera è Ford Fiesta, in quinta posizione, a quota 14.795 registrazioni.

Non è andata meglio a marzo all’usato secondo i dati pubblicati da Aci. I passaggi di proprietà delle autovetture depurati dalle minivolture (i trasferimenti temporanei a nome del concessionario) hanno fatto registrare un decremento dell’1,3% rispetto all’analogo mese del 2017. Rimane positivo però il saldo dei primi tre mesi dell’anno con un più 4,4%. Per ogni 100 autovetture nuove ne sono state vendute 139 usate a marzo e 154 nel primo trimestre.

 

 

 

In primo piano
Come si cambia

18/09/2018 - Più lunghe, più larghe e sempre più straniere. I gusti degli italiani in fatto di automobili in 50 anni sono cambiati parecchio, come del resto l’offerta stessa che è cresciuta in modo esponenziale per arrivare a contare oggi 501 modelli contro gli 89 del 1968.

Leggi tutto
Maggiolino addio. Per sempre

15/09/2018 – Stavolta sarà veramente per sempre, almeno di ripensamenti in chiave elettrica dell’ultima ora. Ma, al momento, la decisione è questa: il 19 luglio del prossimo anno, dallo stabilimento Volkswagen di Puebla (Messico), l’unico rimasto a produrre la mitica vettura tedesca, uscirà l’ultimo Maggiolino.

Leggi tutto
Il Wltp dà un boost al mercato

8/09/2018 – Obbligatorio da questo 1° settembre e chiamato a sostituire l’attuale ciclo Nedc, il Worldwide harmonized Light-Duty vehicles Test Procedure (Wltp) è il nuovo metodo mondiale di controllo standardizzato per il rilevamento di consumi ed emissioni relativamente ad auto e furgoni.

Leggi tutto
Il web non passa l'esame

4/09/2018 – Nella ‘web era’ i siti internet delle case costruttrici non passano l’esame. È quanto emerge da un’analisi condotta da Forrester, azienda di ricerca e consulenza con presenza globale, che ha messo sotto la lente d’ingrandimento 11 dei principali marchi automobilistici in Europa: Audi, Bmw, Citroën, Ford, Mercedes-Benz, Nissan, Peugeot, Renault, Toyota, Vauxhall e Volkswagen, selezionati in base ai loro elevati volumi di vendita sia nel mercato di massa che nelle categorie di lusso.

Leggi tutto