Menu

Toyota richiama ancora

15/09/2019 – Sembra essere senza fine l’affaire Toyota-Takata. Sono trascorsi ormai alcuni anni dalla scoperta dei gravi problemi agli airbag prodotti appunto da Takata per numerose case automobilistiche del mondo e, nonostante sia fallito nell’estate del 2017, il fornitore nipponico continua a far parlare – nel male – di sé, probabilmente a causa di ricambi sempre difettosi utilizzati come rimpiazzo su veicoli già richiamati.

Tanto che per l’ennesima volta Toyota è costretta a ‘riportare seco’ alcuni suoi modelli. Per ora, dicono, commercializzati solo negli Stati Uniti e Giappone, ossia le Corolla prodotte tra il 2003 e il 2008, nonché le Matrix costruite nel periodo 2005-2008. In totale, 119mila veicoli che comunque erano già stati richiamati e sottoposti a sostituzione di alcuni componenti: insomma, dopo il danno la beffa.

Toyota tiene però a specificare che il richiamo attuale è relativo ad altri componenti difettosi, che comunque inficiano anch’essi il corretto funzionamento dell’airbag, stavolta del passeggero. Entro fine ottobre, la Casa di Tokyo notificherà ai proprietari dei veicoli coinvolti l‘invito a passare in officina. Per la terza volta.

In primo piano
Incentivi auto in arrivo

12/07/2020 – Manca pochissimo alla certezza matematica, ossia solo l’imprimatur del Senato, ma dovrebbe essere cosa fatta per i nuovi incentivi all’acquisto di autovetture nuove.

Leggi tutto
Autopromotec torna nel 2022

9/07/2022 - Arrivederci al 2022. Autopromotec, manifestazione internazionale dedicata alle attrezzature e all’aftermarket automobilistico, ha annunciato che la prossima edizione non si terrà, come da calendario, dal 26 al 29 maggio 2021 ma dal 25 al 28 maggio 2022, sempre presso la Fiera di Bologna. La decisione è stata presa dopo un’analisi approfondita del contesto economico-sanitario a livello mondiale,

Leggi tutto
Come soffro

7/07/2020 - Continua a soffrire l’auto in Italia. Giugno si è chiuso con un calo delle immatricolazioni del 23 per cento (da 172.312 a 132.457 unità) rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Nel primo semestre ci si è, quindi, fermati a 583.960 unità, il 46 per cento in mendo di gennaio-giugno 2019. È quanto emerge dai dati diffusi dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Leggi tutto
Salone di Ginevra addio?

5/07/2020 – La pandemia da Covid-19 non smette di mietere vittime. L’ultimo a farne le spese è il Salone internazionale dell’auto di Ginevra, quello che si teneva ogni anno nel mese di marzo, sulle sponde

Leggi tutto