Menu

Ottobre negativo per il mercato auto

4/11/2018 – Ennesima battuta d’arresto per il mercato nazionale dell’auto. Ottobre chiude infatti con un saldo negativo del 7,4 per cento (comunque meglio di settembre) stando ai dati comunicati dall’Anfia, che registra vendite per 146.655 unità. Col mese appena chiuso, che porta a 1.638.364 le immatricolazioni da inizio anno, il calo complessivo rispetto al medesimo periodo del 2017 è del 3,2 per cento. Tra i responsabili del calo il nuovo regolamento Wltp, che ha fatto anticipare le vendite nei mesi estivi e causato la forte battuta d’arresto a settembre.

Analizzando il mercato sul fronte dell’alimentazione dei veicoli, a ottobre 2018 risultano in crescita le immatricolazioni di vetture a benzina (+23 per cento), ibride (+31 per cento) ed elettriche (+183 per cento), mentre calano diesel (-27 per cento), Gpl (-3 per cento) e metano (-63 per cento).

Best seller d’ottobre è la sempreverde Fiat Panda, seguita dalla Lancia Ypsilon e dalla Volkswagen Polo.

In primo piano
Service Day, buona la prima

18/11/2018 - Grande successo la prima edizione di Service Day, l’evento ideato da AsConAuto e Quintegia per accendere i riflettori sul post vendita. I padiglioni del Brixia forum di Brescia, che per tre giorni è diventata capitale del service, hanno accolto migliaia di operatori tra meccanici, carrozzieri, magazzinieri e dealer provenienti da tutta Italia.

Leggi tutto
Meno CO2 nell’aria

14/11/2018 - Auto sempre più amiche dell’ambiente. Dal 2008 al 2017, il livello medio delle emissioni di CO2 per vetture di nuova immatricolazione in Italia si è ridotto costantemente passando da 144,3 a 112,4 grammi di CO2 per km nel 2017.

Leggi tutto
Il ‘ritorno’ di Opel

11/11/2018 – A un anno dal varo del piano strategico ‘Pace’, ideato per salvare dal baratro il marchio, Opel – ormai parte del gruppo francese Psa – sembra essere sulla strada giusta.

Leggi tutto
Non abbassare la guardia

8/11/2018 – Sono le strade urbane quelle che fanno da scenario alla maggior parte degli incidenti che avvengono in Italia, ben il 70 per cento. È solo uno dei numeri contenuti in ‘Localizzazione degli incidenti stradali 2017’, lo studio, realizzato da Aci che analizza i 36.560 incidenti (1.228 mortali), 1.359 decessi e 58.967 feriti, avvenuti su circa 55.000 chilometri di strade del Belpaese.

Leggi tutto