Menu

Il mercato auto 2018 chiude negativo

6/01/2019 – Alla fine non ce l’ha fatta. Il mercato italiano dell’auto non è riuscito nel colpo di reni in extremis e deve purtroppo chiudere col segno meno.

S’abbassa la saracinesca 2018 delle concessionarie con 1.910.025 autovetture immatricolate, ossia 61.320 pezzi in meno del 2017, un calo pari al 3,11 per cento: mica noccioline. Ciò nonostante dicembre avesse fatto segnare una crescita dell’1,96 per cento, segno quindi che il danno era già stato fatto e che nel 2018 s’è interrotta la ripresa della domanda di autovetture dopo il drastico calo che aveva portato le immatricolazioni nel 2013 a quota 1.304.648, cioè quasi a metà del livello ante crisi 2007.

Ora c’è l’incognita Ecotassa 2019, o bonus-malus o come volete chiamarla. Un pastrocchio all’italiana che, nelle intenzioni, vorrebbe stimolare l’introduzione sul mercato di veicoli meno impattanti sull’ambiente, ma che de facto potrebbe condurre a un ulteriore invecchiamento del parco circolante, visto che per beneficiare appieno delle sovvenzioni governative occorre acquistare una vettura medio-piccola elettrica a batteria, dando dentro un ‘vecchio rottame’.

Ossia, un utente mediamente squattrinato, che guida oggi una vettura di 15-20 anni senza valore alcuno, dovrebbe preventivare almeno 30 mila euro di spesa e mettere in conto che col nuovo mezzo (ammesso che riesca a comprarlo) non potrà fare ciò che faceva con quello vecchio.

Ai posteri l’ardua sentenza.

In primo piano
Mai più contromano. Si spera

24/03/2019 – Potrebbe essere la soluzione definitiva per tutti quegli sbadati – e sono 2.000 all’anno solo in Germania – che imboccano strade e autostrade contromano.

Leggi tutto
Usato (2018) sotto la lente d’ingrandimento

22/03/2019 - Un anno buono il 2018 per l’usato. Con 5.567.570 trasferimenti di proprietà complessivi, il segmento ha registrato un più 4,3 per cento. Dalla scomposizione emerge un andamento simile fra trasferimenti netti, più 4 per cento con 3.043.577 unità, e minivolture (i trasferimenti temporanei agli operatori in attesa della rivendita al cliente), più 4,6, a quota 2.523.993.

Leggi tutto
Prezzi giù per l’autoriparazione

16/03/2019 - In febbraio, scendono - anche se di poco - i prezzi praticati dalle officine di autoriparazione. Secondo le inchieste mensili effettuate su campioni rappresentativi di autofficine dall’Osservatorio Autopromotec, l’83 per cento degli autoriparatori ha indicato normale il livello dei prezzi, ma coloro che lo hanno giudicato basso sono stati di più di coloro che lo hanno ritenuto alto: 15 per cento contro 2.

Leggi tutto
Usato in crescita

13/03/2019 – Mentre in Italia il mercato del nuovo soffre quello dell’usato sembra in ripresa. A febbraio i passaggi di proprietà delle auto, al netto delle minivolture (i trasferimenti temporanei al concessionario in attesa della rivendita al cliente finale) sono stati 264.850, il 3,7 per cento in più dello stesso mese 2018. Per ogni 100 vetture nuove ne sono state vendute 162 usate.

Leggi tutto