Menu

Cosa Facciamo

Dal 2001 a oggi, i Consorzi AsConAuto hanno distribuito Ricambi Originali per quasi 5 miliardi di euro.

L’attività prevalente dei Consorzi AsConAuto è lo sviluppo delle vendite dei Ricambi Originali da parte delle concessionarie associate verso gli autoriparatori del network.

La costante ricerca di miglioramento ha portato AsConAuto a essere un vero e proprio punto di riferimento sia nazionale che internazionale per il modello di business ancora oggi unico nel suo genere.

L’erogazione di Servizi è centrale nell’attività di AsConAuto: dalla promozione delle campagne ricambi

alla stipula di accordi e convenzioni con imprese leader di mercato, dalla consulenza e formazione verso i

magazzini delle concessionarie alle attività di formazione sulla Rete.

Il tutto supportato da attività di comunicazione e informazione costanti e capillari.

Fatturati Netti iva esclusa
2001: € 60.685.580,95
2010: € 288.164.505,07
2017: € 577.268.787,28
Gran Totale: € 4.380.092.935,86
In primo piano
Mercato europeo 2019 positivo

19/01/2020 – Il mercato dell’auto nuova nell’area costituita da Unione Europea più Efta (ossia l’European Free Trade Association, comprendente Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera) chiude il 2019 a quota 15.805.752 veicoli immatricolati, facendo registrare una crescita dell’1,2 per cento, dovuta a incrementi in venti dei trentuno mercati dell’area.

Leggi tutto
Euro 6 fermi, perché?

16/01/2020 - Assurdo bloccare la circolazione dei veicoli diesel Euro 6. A dirlo sono niente meno che le centraline dell’Arpa: a Roma nonostante lo stop indetto per sei giorni a partire dal 14 gennaio il livello delle polveri sottili è rimasto praticamente invariato

Leggi tutto
2019, tiene anche l’usato

12/01/2020 - Chiude in crescita il mercato dell’usato nel 2019. Lo comunica l’Automobile Club d’Italia (i dati sono del Pra) che puntualizza come nel mese di dicembre, ogni 100 vetture nuove ne siano state vendute 162 usate - 159 nel corso dell’intero anno

Leggi tutto
Le novità 2020

9/01/2020 - Novità in materia di Bollo Auto. Il decreto fiscale collegato alla manovra di fine anno modifica le modalità di pagamento: a partire dal 1° gennaio 2020, i versamenti dell’imposta dovranno avvenire esclusivamente sul circuito PagoPa.

Leggi tutto