Menu

We love car

2/11/2016 - Da 1 a 10 quanto soddisfa l’automobile come mezzo di trasporto? Gli italiani non hanno dubbi, 8,6. Quattro ruote, insomma, promosse ancora una volta a pieni voti insieme agli altri mezzi individuali, ossia biciclette e motociclette che si fermano però a 8,3. I dati provengono da un’elaborazione di Isfort (Istituto Superiore Formazione e Ricerca per i Trasporti) e sono stati resi noti dal Centro Studi Continental.

Guadagnano un 7,8 i treni ad alta velocità mentre le metropolitane strappano un 7,3. Più bassi i punteggi ottenuti da autobus extraurbani (6,8), treni locali (6,2) e autobus e tram (6,1) che raggiungono comunque la sufficienza.

Ed ecco l’identikit dei più soddisfatti dalle auto: donne, fra i 30 ed i 45 anni, casalinghe, abitanti nel nord-est in città con 5.000 abitanti o meno. In generale, l’auto risulta più apprezzata nei piccoli centri che nelle grandi città dove ad avere la meglio sono i mezzi più agili, come moto e biciclette. E più aumentano le dimensioni del centro abitato più autobus e tram non sembrano soddisfare l’utenza, anzi scendono addirittura sotti la sufficienza (5,4) perché ritenuti inaffidabili.

Insomma, per il momento in Italia è ancora l’auto ad avere la meglio…

In primo piano
Bonus-Malus emissioni: è caos

9/12/2018 – Poche idee ma confuse. Questo è il sunto delle ultime decisioni governative nazionali in tema di tasse automobilistiche, già tra le più alte d’Europa.

Leggi tutto
Mercato auto ancora giù

6/12/2018 - Flette anche a novembre il mercato dell’auto in Italia. Le immatricolazioni si sono fermate a 146.991 unità facendo registrare un meno 6,3% su novembre 2017. Nei primi 11 mesi dell’anno si è arrivati a quota 1.785.722, meno 3,5% su gennaio-novembre di un anno fa.

Leggi tutto
Il Gruppo Psa fa cassa

2/12/2018 - Toyota e Psa hanno annunciato il prossimo passo della loro partnership nel mercato europeo, iniziata nel 2012 con la generazione precedente del furgone ProAce, prodotto in Francia alla Sevel Nord.

Leggi tutto
La fattura diventa elettronica

26/11/2018 – Partito il countdown per la fatturazione elettronica che diverrà obbligatoria a partire dal 1° gennaio 2019 come da Legge di Bilancio 2018. Una misura attraverso la quale Agenzia delle Entrate e Governo puntano da una parte a ridurre l’evasione, dall’altra a semplificare la macchina fiscale con una riduzione degli adempimenti.

Leggi tutto