Menu

Spesa per la manutenzione in salita

9/05/2017 - Cresce, nel 2016, la spesa degli italiani per la manutenzione e la riparazione delle loro auto: si sono superati i 29,5 miliardi di euro, il 3,9 per cento in più rispetto al 2015. A rendere noto il dato è l’Osservatorio Autopromotec, struttura di ricerca di Autopromotec, la più specializzata rassegna espositiva internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico, in programma nel quartiere fieristico di Bologna dal 24 al 28 maggio prossimi.

A spingere la spesa al rialzo sono stati diversi fattori: primo fra tutti l’aumento dell’1,1 per cento dei prezzi per la manutenzione e le riparazioni come da indici Istat, poi l’aumento del parco che ha registrato un più 1,4 per cento sull’anno precedente, quindi la crescita del numero di interventi eseguiti, più 1,3 per cento, dovuto all’invecchiamento di una parte importante del circolante.

Una buona notizia per i meccanici che negli anni di crisi più profonda, 2012 e 2013, hanno dovuto fare i conti con una spesa complessiva inferiore ai 27 miliardi di euro. Come cambierà la spesa anche in futuro? Molto dipenderà dalla situazione congiunturale ma anche dall’adozione di tecnologie sempre più avanzate che comportano un aggravio dei costi.

 

In primo piano
Come si cambia

18/09/2018 - Più lunghe, più larghe e sempre più straniere. I gusti degli italiani in fatto di automobili in 50 anni sono cambiati parecchio, come del resto l’offerta stessa che è cresciuta in modo esponenziale per arrivare a contare oggi 501 modelli contro gli 89 del 1968.

Leggi tutto
Maggiolino addio. Per sempre

15/09/2018 – Stavolta sarà veramente per sempre, almeno di ripensamenti in chiave elettrica dell’ultima ora. Ma, al momento, la decisione è questa: il 19 luglio del prossimo anno, dallo stabilimento Volkswagen di Puebla (Messico), l’unico rimasto a produrre la mitica vettura tedesca, uscirà l’ultimo Maggiolino.

Leggi tutto
Il Wltp dà un boost al mercato

8/09/2018 – Obbligatorio da questo 1° settembre e chiamato a sostituire l’attuale ciclo Nedc, il Worldwide harmonized Light-Duty vehicles Test Procedure (Wltp) è il nuovo metodo mondiale di controllo standardizzato per il rilevamento di consumi ed emissioni relativamente ad auto e furgoni.

Leggi tutto
Il web non passa l'esame

4/09/2018 – Nella ‘web era’ i siti internet delle case costruttrici non passano l’esame. È quanto emerge da un’analisi condotta da Forrester, azienda di ricerca e consulenza con presenza globale, che ha messo sotto la lente d’ingrandimento 11 dei principali marchi automobilistici in Europa: Audi, Bmw, Citroën, Ford, Mercedes-Benz, Nissan, Peugeot, Renault, Toyota, Vauxhall e Volkswagen, selezionati in base ai loro elevati volumi di vendita sia nel mercato di massa che nelle categorie di lusso.

Leggi tutto