Menu

Solidarietà continua

29/01/2017 – Altro obiettivo raggiunto dalla giovanissima fondazione AsConAuto Solidale. Che ha voluto portare un aiuto concreto alle popolazioni terremotate del Centro Italia e lo ha fatto a modo suo: con un’automobile.

Per l’esattezza una fiammante Fiat Panda, donata al Comune di Cascia (Pg), i cui mezzi sono andati completamente distrutti sotto le macerie del paese.

Stefano Mecheri, in rappresentanza di Gestione Consorzi, società che opera a favore dei concessionari riuniti in AsConAuto, giovedì scorso – 26 gennaio – ha consegnato le chiavi del veicolo direttamente nelle mani del sindaco del paese terremotato, Gino Emili, che ha accolto con entusiasmo questo primo sostanzioso e concretissimo aiuto.

Giorgio Boiani, vicepresidente di AsConAuto e segretario di AsConAuto Solidale, ha evidenziato la capacità motivazionale della Fondazione che rappresenta: “Riuniamo oltre 18.000 aziende e il loro coinvolgimento in progetti come questo è la nostra vera forza. Possiamo essere un grande moltiplicatore, anche piccole offerte fatte da tanti concessionari possono portare a raccimolare le grandi cifre di cui abbiamo bisogno per raggiungere grandi obiettivi.”

In primo piano
Bonus-Malus emissioni: è caos

9/12/2018 – Poche idee ma confuse. Questo è il sunto delle ultime decisioni governative nazionali in tema di tasse automobilistiche, già tra le più alte d’Europa.

Leggi tutto
Mercato auto ancora giù

6/12/2018 - Flette anche a novembre il mercato dell’auto in Italia. Le immatricolazioni si sono fermate a 146.991 unità facendo registrare un meno 6,3% su novembre 2017. Nei primi 11 mesi dell’anno si è arrivati a quota 1.785.722, meno 3,5% su gennaio-novembre di un anno fa.

Leggi tutto
Il Gruppo Psa fa cassa

2/12/2018 - Toyota e Psa hanno annunciato il prossimo passo della loro partnership nel mercato europeo, iniziata nel 2012 con la generazione precedente del furgone ProAce, prodotto in Francia alla Sevel Nord.

Leggi tutto
La fattura diventa elettronica

26/11/2018 – Partito il countdown per la fatturazione elettronica che diverrà obbligatoria a partire dal 1° gennaio 2019 come da Legge di Bilancio 2018. Una misura attraverso la quale Agenzia delle Entrate e Governo puntano da una parte a ridurre l’evasione, dall’altra a semplificare la macchina fiscale con una riduzione degli adempimenti.

Leggi tutto