Menu

Rifiuti, anziché beni

22/04/2017 - È un vero e proprio allarme quello lanciato dalle associazioni Ada e Aira (rispettivamente dei demolitori e dei riciclatori di autoveicoli) aderenti alla Fise Unire (l’Unione Nazionale Imprese del Recupero), in merito al testo del Decreto Legislativo battezzato ‘Razionalizzazione dei processi di gestione dei dati di circolazione e di proprietà di autoveicoli, motoveicoli, rimorchi finalizzata al rilascio di un documento unico’, approvato in via preliminare dal Consiglio dei Ministri e all’esame delle commissioni parlamentari.

Lo schema del decreto riscrive, infatti, l’articolo 103 del Codice della Strada (‘Obblighi conseguenti alla cessazione della circolazione dei veicoli a motore e dei rimorchi’), azzerando le norme introdotte per scoraggiare l’esportazione illecita di autovetture dalla Legge di Stabilità del 2015. Legge che prevedeva, nel caso di radiazione per esportazione, la certificazione dell’effettiva reimmatricolazione all’estero del veicolo radiato in patria.

Secondo le associazioni in questione, finirà che i veicoli verranno in realtà smantellati una volta raggiunti i paesi esteri di destinazione, prefigurando così una vera e propria esportazione illecita quanto ecologicamente pericolosa di rifiuti, anziché di beni. Inoltre, ciò penalizzerebbe l’industria nazionale del riciclo. Per questo richiedono un’urgente modifica del testo.

In primo piano
Come si cambia

18/09/2018 - Più lunghe, più larghe e sempre più straniere. I gusti degli italiani in fatto di automobili in 50 anni sono cambiati parecchio, come del resto l’offerta stessa che è cresciuta in modo esponenziale per arrivare a contare oggi 501 modelli contro gli 89 del 1968.

Leggi tutto
Maggiolino addio. Per sempre

15/09/2018 – Stavolta sarà veramente per sempre, almeno di ripensamenti in chiave elettrica dell’ultima ora. Ma, al momento, la decisione è questa: il 19 luglio del prossimo anno, dallo stabilimento Volkswagen di Puebla (Messico), l’unico rimasto a produrre la mitica vettura tedesca, uscirà l’ultimo Maggiolino.

Leggi tutto
Il Wltp dà un boost al mercato

8/09/2018 – Obbligatorio da questo 1° settembre e chiamato a sostituire l’attuale ciclo Nedc, il Worldwide harmonized Light-Duty vehicles Test Procedure (Wltp) è il nuovo metodo mondiale di controllo standardizzato per il rilevamento di consumi ed emissioni relativamente ad auto e furgoni.

Leggi tutto
Il web non passa l'esame

4/09/2018 – Nella ‘web era’ i siti internet delle case costruttrici non passano l’esame. È quanto emerge da un’analisi condotta da Forrester, azienda di ricerca e consulenza con presenza globale, che ha messo sotto la lente d’ingrandimento 11 dei principali marchi automobilistici in Europa: Audi, Bmw, Citroën, Ford, Mercedes-Benz, Nissan, Peugeot, Renault, Toyota, Vauxhall e Volkswagen, selezionati in base ai loro elevati volumi di vendita sia nel mercato di massa che nelle categorie di lusso.

Leggi tutto