Menu

Revisioni, le novità alle porte

25/08/2017 – Se vi occupate di revisioni auto, sappiate che sono in arrivo dei cambiamenti nelle procedure per la stagione 2017/2018.

A partire dall’obbligo di formazione, che il personale preposto dovrà espletare seguendo corsi propedeutici prima e periodici d’aggiornamento in seguito: con che cadenza non è però dato sapere.

Poi, è stato introdotto il certificato di revisione, un documento cartaceo (sì, avete letto bene, cartaceo) che verrà consegnato a chi s’è presentato con l’automobile da sottoporre a check-up ministeriale. Oltre ai dati del veicolo e a data/luogo di revisione, riporterà un elenco delle eventuali anomalie riscontrate (completo di livelli di gravità), il chilometraggio al momento del controllo e i dati identificativi di chi ha eseguito materialmente la revisione (nome dell’operatore nonché del centro).

Inoltre c’è il tema del chilometraggio, molto sentito nel settore dell’usato, dove capita spesso di trovare veicoli che magicamente perdono migliaia di chilometri in un batter d’occhio. Ebbene, l’operatore del centro revisioni dovrà - contestualmente alla revisione - caricare il dato di percorrenza nel sito della Motorizzazione, affinché sia immediatamente disponibile a chiunque iscritto al Portale dell’automobilista, una funzione, questa, in realtà giù attiva da qualche mese. Ora però la manomissione del contachilometri diventa punibile ai sensi del Codice della strada e non solo per truffa qualora un acquirente scopra, in un secondo tempo, d’aver acquistato ignaramente un veicolo ‘schilometrato’.

In primo piano
Come si cambia

18/09/2018 - Più lunghe, più larghe e sempre più straniere. I gusti degli italiani in fatto di automobili in 50 anni sono cambiati parecchio, come del resto l’offerta stessa che è cresciuta in modo esponenziale per arrivare a contare oggi 501 modelli contro gli 89 del 1968.

Leggi tutto
Maggiolino addio. Per sempre

15/09/2018 – Stavolta sarà veramente per sempre, almeno di ripensamenti in chiave elettrica dell’ultima ora. Ma, al momento, la decisione è questa: il 19 luglio del prossimo anno, dallo stabilimento Volkswagen di Puebla (Messico), l’unico rimasto a produrre la mitica vettura tedesca, uscirà l’ultimo Maggiolino.

Leggi tutto
Il Wltp dà un boost al mercato

8/09/2018 – Obbligatorio da questo 1° settembre e chiamato a sostituire l’attuale ciclo Nedc, il Worldwide harmonized Light-Duty vehicles Test Procedure (Wltp) è il nuovo metodo mondiale di controllo standardizzato per il rilevamento di consumi ed emissioni relativamente ad auto e furgoni.

Leggi tutto
Il web non passa l'esame

4/09/2018 – Nella ‘web era’ i siti internet delle case costruttrici non passano l’esame. È quanto emerge da un’analisi condotta da Forrester, azienda di ricerca e consulenza con presenza globale, che ha messo sotto la lente d’ingrandimento 11 dei principali marchi automobilistici in Europa: Audi, Bmw, Citroën, Ford, Mercedes-Benz, Nissan, Peugeot, Renault, Toyota, Vauxhall e Volkswagen, selezionati in base ai loro elevati volumi di vendita sia nel mercato di massa che nelle categorie di lusso.

Leggi tutto