Menu

Quasi tre miliardi in revisioni

12/03/2017 – Piccolo calo nella spesa per le revisioni dei veicoli lo scorso anno. Il 2016 s’è chiuso infatti con 2,86 miliardi di euro sborsati, ossia l’1 per cento in meno del 2015, anno in cui le vetture chiamate alla revisione ministeriale obbligatoria furono 14.371.111, contro le 13.949.808 dell’anno chiusosi recentemente.

È quanto emerge da un’elaborazione dell’Osservatorio Autopromotec su dati Istat e del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, da cui si evince come il calo di spesa per le revisioni sia da imputare essenzialmente alla diminuzione degli autoveicoli chiamati all’appello.

Esplicitando i dati emerge poi che, di questi 2,86 miliardi, 932,9 milioni di euro sono stati sborsati per la pura revisione, i cui oneri accessori sono aumentati nel 2016. Mentre i restanti 1.934,5 milioni siano stati spesi per tutte le operazioni di manutenzione e/o riparazione necessarie a mettere i veicoli in grado di superare i controlli, la cosiddetta pre-revisione. Per la quale però gli automobilisti hanno deciso di spendere lo 0,9 per cento in meno.

In primo piano
Bonus-Malus emissioni: è caos

9/12/2018 – Poche idee ma confuse. Questo è il sunto delle ultime decisioni governative nazionali in tema di tasse automobilistiche, già tra le più alte d’Europa.

Leggi tutto
Mercato auto ancora giù

6/12/2018 - Flette anche a novembre il mercato dell’auto in Italia. Le immatricolazioni si sono fermate a 146.991 unità facendo registrare un meno 6,3% su novembre 2017. Nei primi 11 mesi dell’anno si è arrivati a quota 1.785.722, meno 3,5% su gennaio-novembre di un anno fa.

Leggi tutto
Il Gruppo Psa fa cassa

2/12/2018 - Toyota e Psa hanno annunciato il prossimo passo della loro partnership nel mercato europeo, iniziata nel 2012 con la generazione precedente del furgone ProAce, prodotto in Francia alla Sevel Nord.

Leggi tutto
La fattura diventa elettronica

26/11/2018 – Partito il countdown per la fatturazione elettronica che diverrà obbligatoria a partire dal 1° gennaio 2019 come da Legge di Bilancio 2018. Una misura attraverso la quale Agenzia delle Entrate e Governo puntano da una parte a ridurre l’evasione, dall’altra a semplificare la macchina fiscale con una riduzione degli adempimenti.

Leggi tutto