Menu

Oltre 175 miliardi per l’auto

27/05/2017 – Comparto automotive in crescita nel Bel paese. Nel 2016, infatti, le famiglie e le imprese italiane hanno speso ben 175,8 miliardi di euro per l’acquisto di autoveicoli, tra autovetture, veicoli commerciali, industriali e bus: ossia il 2,6 per cento in più dell’anno precedente. Un incremento che addirittura sopravanza la crescita complessiva dell’economia nazionale e che incide sempre più sul Pil nostrano. La contribuzione del comparto automotive domestico al Prodotto interno lordo sale dal 10,41 per cento del 2015 al 10,50 della passata stagione.

È quanto stima l’Osservatorio Autopromotec, il quale sottolinea come tutte le voci di spesa siano aumentate, eccezion fatta per carburante e assicurazione. Esplicitando i dati, si scopre come i combustibili siano costati agli italiani ben 50,6 miliardi di euro, con un’incidenza complessiva sul totale della spesa del 28,8 per cento. Rispetto al 2015, la spesa cala però quasi del 9 per cento, grazie alla diminuzione dei prezzi alla pompa e a una contrazione nei consumi (circa l’1 per cento in meno).

Nel 2016, manutenzione e riparazioni valgono il 20,58 per cento della spesa complessiva, cioè 36,6 miliardi di euro: 3,9 per cento in più e sono la terza voce di spesa.

In primo piano
Al via con gli invernali

15/11/2017 - Il 15 novembre sono scattate le ordinanze di obbligo di circolazione con pneumatici invernali o catene a bordo.

Leggi tutto
L’automotive italiano cresce

12/11/2017 - Secondo i dati preliminari comunicati dall’Anfia (l’Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica), nei primi nove mesi dell’anno in corso, la produzione italiana di autovetture registra una crescita del 5 per cento (oltre 560mila vetture), mentre il totale degli autoveicoli prodotti sfiora le 860mila unità, pari a una crescita del 3,5 per cento.

Leggi tutto
Obiettivo meno 30 per cento

8/11/2017 - Pubblicato dalla Commissione Europea il secondo pacchetto mobilità che include una proposta per gli obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2 post-2021 per le autovetture e i veicoli commerciali. Una proposta che non convince pienamente Anfia.


Leggi tutto
Tutti contro Tesla

4/11/2017 – L’obiettivo è altisonante e prevede – da qui al 2020 - l’installazione sulle grandi vie di comunicazione europee di ben quattrocento colonnine per la ricarica veloce dei veicoli elettrici.

Leggi tutto