Menu

Officine 4.0

13/06/2016 - Un successo la prima edizione di Autopromotec Conference - Stati Generali 2016. Un appuntamento che ha visto la presenza di 350 aziende e di un parterre di relatori qualificati di fama internazionale. Sotto i riflettori la connettività e ‘l’Internet of Things’ che sta rivoluzionando il mondo dell’auto e l’industria europea dei fornitori.

“Per tutti gli attori del mondo dell’auto, del ricambio e dell’intera filiera, - ha sottolineato Renzo Servadei, amministratore delegato di Autopromotec - l’evento è stato lo spunto per avere una visione dello scenario globale, è stato il momento per fare un’analisi e per confrontarsi sugli obiettivi e sulle cose sulle quali investire nel futuro per lo sviluppo della competitività delle imprese. Investiremo ancora in eventi come questo perché pensiamo che sia necessario dare effettiva visibilità a questi temi. In Italia abbiamo la manifattura e aziende innovative, noi vogliamo investire nel fare rete e abbiamo tutte le carte in regola per continuare su questo percorso.”

Protagonisti della prima giornata sono stati Carlo Ratti e Dipak R. Pant. Ratti, direttore del MIT Senseable City Lab al Massachusetts Institute of Technology di Boston, si è soffermato sulle nuove tecnologie che cambieranno la mobilità urbana evidenziando l’importanza della sostenibilità nelle città, portando alcuni esempi come gli intelligent green light e il self driving, fino al car sharing e ride sharing che non sono solo nuovi business ma strumenti per avere in futuro città vivibili.Visione differente quella di Pant, Head-Interdisciplinary Unit for Sustainable Economy Carlo Cattaneo University, secondo il quale la domanda di mobilità non diminuisce ma cambia; i luoghi diventano competitivi; la ‘camminabilità’, la mobilità non-motorizzata e la mobilità motorizzata pubblica diventeranno sempre più importanti per le comunità, per le istituzioni, per l’urbanistica e per le infrastrutture del trasporto.

Il secondo giorno, invece, a catalizzare l’attenzione della platea è stato Angie Cucco, Automotive Industry Google US, che ha incentrato il suo intervento sul futuro dell’auto che mette sempre più al centro il consumatore e il suo link con il mondo digitale. Il prossimo appuntamento con il mondo dell’aftermarket è ad Autopromotec, in scena dal 24 al 28 maggio 2017 presso i padiglioni della Fiera di Bologna.

In primo piano
Vogliamo il Superammortamento

21/11/2017 – Consentire a chi acquista autovetture nuove come beni strumentali di usufruire del Superammortamento anche nel 2018. È questa, in estrema sintesi la richiesta di Anfia, Aniasa, Assilea, Federauto e Unrae in rappresentanza dell'intero settore automobilistico nazionale, e con il supporto delle Confederazioni di riferimento, Confindustria e Confcommercio.

Leggi tutto
Tesla s’allarga ai truck

19/11/2017 – Non solo auto per Tesla che, lo scorso 16 novembre, con una ventina di giorni di ritardo rispetto a quanto annunciato in prima battuta (dove essere svelato il 26 ottobre), ha mostrato al pubblico un truck elettrico.

Leggi tutto
Al via con gli invernali

15/11/2017 - Il 15 novembre sono scattate le ordinanze di obbligo di circolazione con pneumatici invernali o catene a bordo.

Leggi tutto
L’automotive italiano cresce

12/11/2017 - Secondo i dati preliminari comunicati dall’Anfia (l’Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica), nei primi nove mesi dell’anno in corso, la produzione italiana di autovetture registra una crescita del 5 per cento (oltre 560mila vetture), mentre il totale degli autoveicoli prodotti sfiora le 860mila unità, pari a una crescita del 3,5 per cento.

Leggi tutto