Menu

Usato con il segno positivo

7/06/2016 - Maggio positivo per il mercato delle auto usate in Italia. I passaggi di proprietà delle quatto ruote depurati dalle minivolture (trasferimenti temporanei a nome del concessionario in attesa della rivendita al cliente finale) hanno messo a segno nel quinto mese dell’anno un più 17,5 per cento (da 215.035 a 252.559) che si riduce al 6,8 per cento in termini di media giornaliera a causa della presenza di due giornate lavorative in più rispetto a maggio 2015. Per ogni 100 autovetture nuove ne sono state vendute, quindi, 133 usate.Nei primi cinque mesi del 2016 l’incremento è stato del 7 per cento (da 1.136.722 a 1.216.593). Il rapporto nuovo/usato si è attestato 100/145.I dati sono riportati nell’ultimo bollettino mensile Auto-Trend, l’analisi statistica realizzata dall’Automobile Club d’Italia sui dati del Pra.

Un’occhiata anche alle radiazioni. I dati di maggio evidenziano un aumento del 6 per cento rispetto allo stesso mese dell’anno scorso (da 123.435 a 130.832), che diventa però negativo (meno 3,6 per cento) in termini di media giornaliera. Il tasso unitario di sostituzione è stato pari a 0,69 nel mese di maggio (ogni 100 auto iscritte ne sono state radiate 69) e a 0,72 nei primi cinque mesi dell’anno.Complessivamente da gennaio a maggio 2016 le radiazioni sono state 606.528, il 4,8 per cento in più dei primi cinque mesi 2015. Cosa è stato radiato? Soprattutto vetture Euro 2 (il 34,5 per cento del totale cancellato dai registri del Pra), seguite dalle Euro 3 (27,0 per cento).

Quello dell’usato rimane quindi un business interessante. Per ‘cavalcarlo’ utilizzate AutoAffariStore, molto più di un portale, dedicato a tutta la rete AsConAuto. Per saperne di più visitate il sito.

 

In primo piano
Fca scommette sulle old timer

24/02/2018 – Lanciato qualche settimana fa in occasione di Automotoretrò, kermesse torinese dedicata ai veicoli d’epoca, il programma ‘Reloaded by creators’ di Fca Group, che s’allinea quindi a quanto fanno già da tempo altri costruttori – soprattutto teutonici, Mercedes-Benz in testa -, ossia occuparsi in prima persona del recupero di vecchi esemplari targati Fiat, Lancia, Alfa Romeo e Abarth.

Leggi tutto
In rialzo la spesa per le revisioni

22/02/2018 - Quello delle revisioni continua a essere un bel business per chi ha scelto l’assistenza auto come professione. Nell’ultimo anno gli italiani per sottoporre a check obbligatorio le loro vetture hanno speso 2,95 miliardi di euro, il 2,8 per cento in più rispetto al 2016.

Leggi tutto
Sulle orme dei grandi

17/02/2018 – Una ‘singolar tenzone’ all’ultimo bullone. È questo ciò che attende i concorrenti dello Scania Top Team Mini, sfida locale che s’ispira alla nota competizione internazionale per meccanici del Grifone e che si terrà martedì 20 febbraio nella sede italiana della Casa svedese.

Leggi tutto
Costi per l’assistenza in crescita

14/02/2018 - Nel 2017 i prezzi pagati per l’assistenza degli autoveicoli in Italia sono aumentati mediamente dell’1,0 per cento rispetto al 2016. La notizia è stata diffusa dall’Osservatorio Autopromotec che ha analizzato le rilevazioni mensili dell’Istat sui prezzi al consumo.

Leggi tutto