Menu

Mani d’acciaio. Bioniche

9/07/2016 – Dallo spazio alle autofficine, è questo il destino di RoboGlove, lo speciale guanto bionico su cui hanno lavorato – insieme, per ben nove anni – la Nasa e la General Motors. Grazie all’implementazione della tecnologia Sem (Soft Extra Muscle) Glove, firmata dalla svedese Bioservo Technologies Ab - azienda specializzata in tecnologie applicate alla scienza medica -, il guanto s’arricchisce ora di nuovi sensori sui ‘polpastrelli’, tentando così lo sbarco nel mondo di chi è impegnato nella costruzione e manutenzione di veicoli.

Semplice quanto geniale l’idea di fondo, che è quella di trasformare delle normali mani di un operatore in una vera e propria morsa d’acciaio, per espletare con pochissima fatica anche lavori gravosi. Si pensi alla forza necessaria per stringere delle pinze o delle tenaglie e ancora alla coppia da applicare a un cacciavite o a una chiave inglese: tutto diventerà un gioco da ragazzi.

In futuro, sembra alquanto prossimo, basterà indossare sulla mano impiegata per lavorare questo guanto robotico, collegarlo alla piccola batteria portatile ancorata alla cintura dei pantaloni e usare la mano normalmente. Il computer inserito nel RoboGlove terrestre capirà come moltiplicare automaticamente la forza, alleviando così la fatica dell’operatore.

In primo piano
Come si cambia

18/09/2018 - Più lunghe, più larghe e sempre più straniere. I gusti degli italiani in fatto di automobili in 50 anni sono cambiati parecchio, come del resto l’offerta stessa che è cresciuta in modo esponenziale per arrivare a contare oggi 501 modelli contro gli 89 del 1968.

Leggi tutto
Maggiolino addio. Per sempre

15/09/2018 – Stavolta sarà veramente per sempre, almeno di ripensamenti in chiave elettrica dell’ultima ora. Ma, al momento, la decisione è questa: il 19 luglio del prossimo anno, dallo stabilimento Volkswagen di Puebla (Messico), l’unico rimasto a produrre la mitica vettura tedesca, uscirà l’ultimo Maggiolino.

Leggi tutto
Il Wltp dà un boost al mercato

8/09/2018 – Obbligatorio da questo 1° settembre e chiamato a sostituire l’attuale ciclo Nedc, il Worldwide harmonized Light-Duty vehicles Test Procedure (Wltp) è il nuovo metodo mondiale di controllo standardizzato per il rilevamento di consumi ed emissioni relativamente ad auto e furgoni.

Leggi tutto
Il web non passa l'esame

4/09/2018 – Nella ‘web era’ i siti internet delle case costruttrici non passano l’esame. È quanto emerge da un’analisi condotta da Forrester, azienda di ricerca e consulenza con presenza globale, che ha messo sotto la lente d’ingrandimento 11 dei principali marchi automobilistici in Europa: Audi, Bmw, Citroën, Ford, Mercedes-Benz, Nissan, Peugeot, Renault, Toyota, Vauxhall e Volkswagen, selezionati in base ai loro elevati volumi di vendita sia nel mercato di massa che nelle categorie di lusso.

Leggi tutto