Menu

Le gomme rincarano

26/02/2017 – Prezzi in rialzo per quasi tutte le marche di pneumatici. Un fenomeno che ha subìto un’accelerazione nel corso delle ultime settimane ed è dovuto essenzialmente al rincaro delle materie prime utilizzate per la loro produzione. In particolare il caucciù, che ha visto raddoppiare le proprie quotazioni nel giro di pochi mesi.

Da un lato, la produzione di caucciù in Thailandia - il 40 per cento della gomma naturale mondiale proviene da qui - è stata pregiudicata da alcune grandi alluvioni, per colpa delle quali il 7,6 per cento di ‘raccolto’ sarebbe andato perduto. Dall’altro, le notizie provenienti dalla Thailandia avrebbero scatenato la speculazione, soprattutto in Cina, paese che scambia venti volte la quantità di gomma scambiata – ad esempio - in Giappone. A ciò si aggiungono gli incentivi cinesi all’acquisto di nuove automobili, che avrebbero fatto salire così tanto la domanda di materie prime da far impennare quindi anche i prezzi delle gomme. E infine, c’è il fattore butadiene, un gas derivato dalla raffinazione del petrolio che viene utilizzato per la fabbricazione della gomma sintetica: anch’esso ha più che raddoppiato il proprio prezzo nel corso degli ultimi quattro mesi.

In primo piano
Al via con gli invernali

15/11/2017 - Il 15 novembre sono scattate le ordinanze di obbligo di circolazione con pneumatici invernali o catene a bordo.

Leggi tutto
L’automotive italiano cresce

12/11/2017 - Secondo i dati preliminari comunicati dall’Anfia (l’Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica), nei primi nove mesi dell’anno in corso, la produzione italiana di autovetture registra una crescita del 5 per cento (oltre 560mila vetture), mentre il totale degli autoveicoli prodotti sfiora le 860mila unità, pari a una crescita del 3,5 per cento.

Leggi tutto
Obiettivo meno 30 per cento

8/11/2017 - Pubblicato dalla Commissione Europea il secondo pacchetto mobilità che include una proposta per gli obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2 post-2021 per le autovetture e i veicoli commerciali. Una proposta che non convince pienamente Anfia.


Leggi tutto
Tutti contro Tesla

4/11/2017 – L’obiettivo è altisonante e prevede – da qui al 2020 - l’installazione sulle grandi vie di comunicazione europee di ben quattrocento colonnine per la ricarica veloce dei veicoli elettrici.

Leggi tutto