Menu

La voglio autonoma

18/07/2017- Se gli italiani sembrano ancora molto diffidenti nei confronti della guida autonoma, la stessa cosa non si può dire di brasiliani, cinesi, tedeschi, francesi, giapponesi e statunitensi. La maggior parte dei seimila guidatori di questi paesi coinvolti in una ricerca effettuata da Bosch ha dichiarato di essere disposta a cedere il volante all’auto stessa, soprattutto durante le manovre di parcheggio (65%) e gli ingorghi stradali (59%). Come trascorrerebbero quel tempo? Godendosi il paesaggio circostante (63%) e parlando con gli altri passeggeri (61%).

E sulle lunghe distanze? Meglio riprendere il comando? Pare proprio di no: l’auto a guida autonoma è considerata particolarmente utile anche quando bisogna macinare parecchi chilometri (67%) e negli spostamenti di piacere (61%).

La speranza principale degli intervistati è, infatti, che questa tecnologia possa garantire maggiore comfort, minore stress e più sicurezza.

La diffusione delle vetture a guida autonoma potrebbe portare a un’impennata delle vendite. Per gli uomini intervistati, in particolar modo, rappresenta un forte incentivo all’acquisto.

 

In primo piano
Ford e Volkswagen insieme. Ma per i van

23/06/2018 – Non una joint venture, bensì un’alleanza e – almeno per ora – limitata al solo comparto dei veicoli commerciali leggeri.

Leggi tutto
Strade ancora troppo pericolose

20/06/2018 - Negli ultimi quattro anni non si registrano miglioramenti per la sicurezza stradale all’interno dell’Unione Europea e per la prima volta l’ETSC - Consiglio Europeo per la Sicurezza Stradale - non assegnerà ad alcun Paese il premio annuale per i progressi verso una mobilità responsabile.

Leggi tutto
Anfia-Convey contro la contraffazione

19/06/2018 – È partito qualche giorno fa il Progetto Pilota ‘Lotta alla contraffazione online su piattaforme di e-Commerce B2B E B2C’ che coinvolge Anfia e Convey, società leader nei servizi per la lotta alla contraffazione online.

Leggi tutto
Bmw richiama i diesel e non solo

17/06/2018 – Dovrebbero essere 11.700 le auto diesel interessate al recente richiamo indetto da Bmw.

Leggi tutto