Menu

La grande sfida

7/11/2016 - Un’industria, quella dell’auto, che sta cambiando a ritmi velocissimi e che nei prossimi 15 anni dovrà affrontare più sfide che nell’ultimo secolo. È quanto emerge dalla ricerca condotta da AlixPartners dal titolo “Guida autonoma e connessa: l’industria dell’auto si reinventa”.

Addio, innanzitutto, ai sistemi di propulsione tradizionali: nel 2030 metà di tutte le autovetture sarà dotata di un propulsore elettrico o ibrido e quasi tutte sfrutteranno la tecnologia della connettività. I servizi online influenzeranno considerevolmente l’esperienza di guida e offriranno nuove opportunità di ricavo, mentre nelle aree urbane proseguirà l’espansione della mobilità individuale attraverso servizi di car sharing con soluzioni free floating. 

Bisognerà attendere solo tre anni, invece, per vedere il 30 per cento del parco circolante mondiale costituito da connected cars. Entro il 2020 i ricavi collegati allo scambio di dati tra veicoli e utenti raggiungerà i 68 miliardi di euro, circa 160 a veicolo, per applicazioni e servizi a valore aggiunto. Lo studio di AlixPartners sostiene che gli automobilisti saranno pronti a sborsare fino a 800 euro per questi servizi di connettività che porteranno benefici sul fronte delle assicurazioni, dei consumi di carburante, della sicurezza e della manutenzione. L’auto a guida autonoma sarà il punto di arrivo di uno sviluppo complessivo dei sistemi di ausilio alla guida ma nessun veicolo a guida completamente autonoma sarà in strada prima del 2020.

La diffusione dei veicoli a guida autonoma potrà creare più di 20 miliardi di dollari di ricavi per il mercato dei sensori, software e computer, determinando un’accesa concorrenza tra i diversi provider; già oggi la Silicon Valley sta investendo nelle strart-up in tutte le aree di queste tecnologie, con un impegno di risorse pari a circa 900 milioni nel solo 2015 per sistemi di sicurezza, automazione, connessione, navigazione e comunicazione.

In primo piano
Bonus-Malus emissioni: è caos

9/12/2018 – Poche idee ma confuse. Questo è il sunto delle ultime decisioni governative nazionali in tema di tasse automobilistiche, già tra le più alte d’Europa.

Leggi tutto
Mercato auto ancora giù

6/12/2018 - Flette anche a novembre il mercato dell’auto in Italia. Le immatricolazioni si sono fermate a 146.991 unità facendo registrare un meno 6,3% su novembre 2017. Nei primi 11 mesi dell’anno si è arrivati a quota 1.785.722, meno 3,5% su gennaio-novembre di un anno fa.

Leggi tutto
Il Gruppo Psa fa cassa

2/12/2018 - Toyota e Psa hanno annunciato il prossimo passo della loro partnership nel mercato europeo, iniziata nel 2012 con la generazione precedente del furgone ProAce, prodotto in Francia alla Sevel Nord.

Leggi tutto
La fattura diventa elettronica

26/11/2018 – Partito il countdown per la fatturazione elettronica che diverrà obbligatoria a partire dal 1° gennaio 2019 come da Legge di Bilancio 2018. Una misura attraverso la quale Agenzia delle Entrate e Governo puntano da una parte a ridurre l’evasione, dall’altra a semplificare la macchina fiscale con una riduzione degli adempimenti.

Leggi tutto