Menu

La densità dell’autoriparazione italiana

22/07/2016 – Un rapporto adeguato quello tra circolante e numero di autoriparatori presenti sul territorio italiano. Ciò, nonostante un piccolo calo dal 2012 al 2014 (ultimo dato disponibile).

È quanto rivela il volume ‘L’autoriparazione e i suoi protagonisti’, edito dall’Osservatorio Autopromotec, da cui si evince come nel 2014 ci fossero in Italia 83.460 autofficine, a fronte d’un parco circolante che - secondo il Cerved - era di 37.063.708 autoveicoli, con un rapporto quindi di 444 autoveicoli per ogni officina. Tale rapporto è rimasto pressoché invariato rispetto al 2013 (quando era di 446), mentre nel 2012 si viaggiava intorno ai 484 veicoli per autoriparatore.

A livello regionale, si nota come siano soprattutto le regioni settentrionali ad avere il numero più alto di autoveicoli per officina. Un fatto dovuto a motivi economici, oltre che di densità e complessità territoriale. Al primo posto c’è il Trentino Alto Adige, con 724 veicoli per ogni officina di autoriparazione, seguito dal Friuli Venezia Giulia con 552, dalla Toscana con 513 e dalla Lombardia con 500. Quota 495 per il Veneto e 474 per l’Emilia Romagna, tallonata dall’Umbria con 466 e dal Lazio con 450.

A fondo classifica, un gruppo di regioni centro-meridionali, in cui è capofila l’Abruzzo (378 officine) e fanalino di coda la Basilicata (316 autoriparatori per veicolo).

Nel complesso, la rete italiana di autoriparazione presenta un elevato grado di capillarità e di prossimità agli automobilisti. Da questo punto di vista, l’ampia estensione della rete testimonia come il settore dell’autoriparazione costituisca un importante punto di forza nel più ampio panorama dell’aftermarket automobilistico italiano.

In primo piano
Come si cambia

18/09/2018 - Più lunghe, più larghe e sempre più straniere. I gusti degli italiani in fatto di automobili in 50 anni sono cambiati parecchio, come del resto l’offerta stessa che è cresciuta in modo esponenziale per arrivare a contare oggi 501 modelli contro gli 89 del 1968.

Leggi tutto
Maggiolino addio. Per sempre

15/09/2018 – Stavolta sarà veramente per sempre, almeno di ripensamenti in chiave elettrica dell’ultima ora. Ma, al momento, la decisione è questa: il 19 luglio del prossimo anno, dallo stabilimento Volkswagen di Puebla (Messico), l’unico rimasto a produrre la mitica vettura tedesca, uscirà l’ultimo Maggiolino.

Leggi tutto
Il Wltp dà un boost al mercato

8/09/2018 – Obbligatorio da questo 1° settembre e chiamato a sostituire l’attuale ciclo Nedc, il Worldwide harmonized Light-Duty vehicles Test Procedure (Wltp) è il nuovo metodo mondiale di controllo standardizzato per il rilevamento di consumi ed emissioni relativamente ad auto e furgoni.

Leggi tutto
Il web non passa l'esame

4/09/2018 – Nella ‘web era’ i siti internet delle case costruttrici non passano l’esame. È quanto emerge da un’analisi condotta da Forrester, azienda di ricerca e consulenza con presenza globale, che ha messo sotto la lente d’ingrandimento 11 dei principali marchi automobilistici in Europa: Audi, Bmw, Citroën, Ford, Mercedes-Benz, Nissan, Peugeot, Renault, Toyota, Vauxhall e Volkswagen, selezionati in base ai loro elevati volumi di vendita sia nel mercato di massa che nelle categorie di lusso.

Leggi tutto