Menu

L’auto moschicida

20/05/2016 – No, non è una burla, bensì l’ennesima trovata tecnologica a cui starebbero lavorando gli ingegneri di Google impegnati nello sviluppo dell’automobile a guida autonoma.

In effetti, oltre al problema di far viaggiare l’auto per la retta via c’è soprattutto quello legato alla sicurezza di oggetti e terzi non trasportati presenti sulla strada. E, uno dei pericoli più grandi, è proprio quello delle persone eventualmente investite e sbalzate sul tetto o lontano dall’auto in seguito a un urto.

Per questo, i tecnici di Mountain View hanno brevettato – per la verità già nel 2014 - uno speciale cofano autoadesivo, capace cioè di trattenere sull’auto pedoni o ciclisti sfortunatamente investiti, sfruttando così lo stesso principio utilizzato dalla carta moschicida.

Questa tecnologia basata su una potente sostanza adesiva sarebbe però una soluzione transitoria, da utilizzare proprio per le fasi di test del veicolo. Ma non è escluso che una versione più evoluta, senza l’utilizzo di vere e proprie colle, possa essere utilizzata in seguito per limitare i danni da cosiddetto ‘impatto secondario’.

Al momento, lo speciale cofano ospita l’adesivo all’intero di piccoli gusci, simili a quelli delle uova, che rilasciano la sostanza solo in caso d’impatto, rompendosi. Una soluzione indispensabile, per evitare che una corsa notturna d’estate finisca per trasformare l’auto in un immenso quanto orrido ricettacolo d’insetti.

In primo piano
Come si cambia

18/09/2018 - Più lunghe, più larghe e sempre più straniere. I gusti degli italiani in fatto di automobili in 50 anni sono cambiati parecchio, come del resto l’offerta stessa che è cresciuta in modo esponenziale per arrivare a contare oggi 501 modelli contro gli 89 del 1968.

Leggi tutto
Maggiolino addio. Per sempre

15/09/2018 – Stavolta sarà veramente per sempre, almeno di ripensamenti in chiave elettrica dell’ultima ora. Ma, al momento, la decisione è questa: il 19 luglio del prossimo anno, dallo stabilimento Volkswagen di Puebla (Messico), l’unico rimasto a produrre la mitica vettura tedesca, uscirà l’ultimo Maggiolino.

Leggi tutto
Il Wltp dà un boost al mercato

8/09/2018 – Obbligatorio da questo 1° settembre e chiamato a sostituire l’attuale ciclo Nedc, il Worldwide harmonized Light-Duty vehicles Test Procedure (Wltp) è il nuovo metodo mondiale di controllo standardizzato per il rilevamento di consumi ed emissioni relativamente ad auto e furgoni.

Leggi tutto
Il web non passa l'esame

4/09/2018 – Nella ‘web era’ i siti internet delle case costruttrici non passano l’esame. È quanto emerge da un’analisi condotta da Forrester, azienda di ricerca e consulenza con presenza globale, che ha messo sotto la lente d’ingrandimento 11 dei principali marchi automobilistici in Europa: Audi, Bmw, Citroën, Ford, Mercedes-Benz, Nissan, Peugeot, Renault, Toyota, Vauxhall e Volkswagen, selezionati in base ai loro elevati volumi di vendita sia nel mercato di massa che nelle categorie di lusso.

Leggi tutto