Menu

Italiani poco produttivi

1/04/2017 – È quanto emerge da una classifica Ocse (l’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico), da cui risulta come però gli italiani siano allo stesso tempo tra gli europei che primeggiano quanto a ore lavorate.

Non, non è un Pesce d’aprile, ma una notizia che interessa tutto il mondo del lavoro e come tale anche l’attività di autoriparazione. Attività che, soprattutto nelle imprese familiari, finisce per essere totalizzante. Sì perché al lavoro i nostri connazionali trascorrono qualcosa come 1.725 ore annue, contro le 1.691 degli spagnoli, le 1.482 dei francesi e solo le 1.371 ore dei tedeschi. Eppure i teutonici passano – talvolta a torto - per degli stakanovisti e noi per degli scansafatiche.

Allora quello italiano è un problema di produttività, non di voglia di fare. Ciò risulta ancora più chiaro leggendo un documento della Banca d’Italia, dove s’immagina il Pil come una grande torta divisa in tre fette: quella del ‘lavoro’ (dipendente e autonomo), quella dei ‘profitti’ e quella delle ‘rendite immobiliari’. Dal 2000 in poi, la fetta dei ‘profitti’ si è costantemente ridotta, passando dal 28,5 al 21 per cento del 2015. La quota del ‘lavoro’ è salita invece dal 61,7 al 66,3 per cento, ciò però in un panorama di riduzione del Pil. Conseguentemente, pur essendo cresciuto sul fronte della quota, il ‘lavoro’ è in realtà diminuito in valore assoluto.

Urgono quindi provvedimenti per far ripartire la produttività, più che il lavoro in sé. Produttività che dipende in larga parte anche dalla modernità degli strumenti utilizzati (hardware e software), ergo dagli investimenti, spesso resi impossibili da una politica fiscale scollegata dalla realtà.

In primo piano
Sulle orme dei grandi

17/02/2018 – Una ‘singolar tenzone’ all’ultimo bullone. È questo ciò che attende i concorrenti dello Scania Top Team Mini, sfida locale che s’ispira alla nota competizione internazionale per meccanici del Grifone e che si terrà martedì 20 febbraio nella sede italiana della Casa svedese.

Leggi tutto
Costi per l’assistenza in crescita

14/02/2018 - Nel 2017 i prezzi pagati per l’assistenza degli autoveicoli in Italia sono aumentati mediamente dell’1,0 per cento rispetto al 2016. La notizia è stata diffusa dall’Osservatorio Autopromotec che ha analizzato le rilevazioni mensili dell’Istat sui prezzi al consumo.

Leggi tutto
Bentley cerca nuove leve

10/02/2018 – Al via anche quest’anno la campagna Bentley (gruppo Volkswagen) per l’assunzione di nuovi giovani talenti in tutto il mondo.

Leggi tutto
Obiettivo centrato con tre anni di anticipo

5/02/2017 - I veicoli elettrici non decollano in Italia ma in altre parti del mondo le cose sembrano andare decisamente meglio tanto che un costruttore come Toyota che ha puntato sulle zero emission, ha raggiunto il suo target 2020 con ben tre anni di anticipo.

Leggi tutto