Menu

Immatricolato in crescita a luglio

13/08/2017 – Luglio in netta crescita per l’immatricolato auto, che sale di circa 6 punti percentuali rispetto al medesimo mese del 2016, grazie alle 145.363 vetture targate.

Dopo il quasi più 13 per cento di giugno, conseguente allo sforzo di case costruttrici e concessionari per raggiungere gli obiettivi di vendita del primo semestre, il mercato italiano dell’auto fa dunque registrare in luglio una crescita più contenuta, ma in linea con la previsione di chiudere il 2017 intorno ai due milioni d’immatricolazioni.

Grazie al risultato di luglio, i primi sette mesi dell’anno archiviano quindi 1.282.353 immatricolazioni complessive e una crescita dell’8,62 per ceto, dati positivi dovuti in larga misura alle auto aziendali. Le quali però potrebbero rallentare nel corso del 2018, stando alle previsioni elaborate dal Centro Studi Promotor: sono infatti in scadenza sia il ‘super ammortamento’ sia i finanziamenti della ‘Legge Sabatini’.

Nonostante i numeri crescenti, in Italia permane comunque il problema dell’anzianità del parco circolante, un terzo del quale ha oltre 15 anni d’età. Troppi.

In primo piano
Come si cambia

18/09/2018 - Più lunghe, più larghe e sempre più straniere. I gusti degli italiani in fatto di automobili in 50 anni sono cambiati parecchio, come del resto l’offerta stessa che è cresciuta in modo esponenziale per arrivare a contare oggi 501 modelli contro gli 89 del 1968.

Leggi tutto
Maggiolino addio. Per sempre

15/09/2018 – Stavolta sarà veramente per sempre, almeno di ripensamenti in chiave elettrica dell’ultima ora. Ma, al momento, la decisione è questa: il 19 luglio del prossimo anno, dallo stabilimento Volkswagen di Puebla (Messico), l’unico rimasto a produrre la mitica vettura tedesca, uscirà l’ultimo Maggiolino.

Leggi tutto
Il Wltp dà un boost al mercato

8/09/2018 – Obbligatorio da questo 1° settembre e chiamato a sostituire l’attuale ciclo Nedc, il Worldwide harmonized Light-Duty vehicles Test Procedure (Wltp) è il nuovo metodo mondiale di controllo standardizzato per il rilevamento di consumi ed emissioni relativamente ad auto e furgoni.

Leggi tutto
Il web non passa l'esame

4/09/2018 – Nella ‘web era’ i siti internet delle case costruttrici non passano l’esame. È quanto emerge da un’analisi condotta da Forrester, azienda di ricerca e consulenza con presenza globale, che ha messo sotto la lente d’ingrandimento 11 dei principali marchi automobilistici in Europa: Audi, Bmw, Citroën, Ford, Mercedes-Benz, Nissan, Peugeot, Renault, Toyota, Vauxhall e Volkswagen, selezionati in base ai loro elevati volumi di vendita sia nel mercato di massa che nelle categorie di lusso.

Leggi tutto