Menu

Furti Hi-tech

3/10/2016 - Più auto connesse, più furti elettronici. Il ‘Dossier Furti d’auto: le nuove modalità hi-tech’, elaborato da LoJack Italia, azienda leader nel rilevamento e recupero di beni rubati, parla chiaro: in Europa le sottrazioni di auto portate a termine con dispositivi Hi-tech rappresentano circa il 10 per cento del totale (pari a 40.000 veicoli per un valore economico di quasi 800 milioni di euro); e quasi il 30 per cento se si considerano solo le vetture rubate di ultima generazione, ossia con meno di 5 anni). Le auto prese maggiormente di mira sono la Mercedes Serie E, Bmw Serie 3, 5, X5 e X6 e tutti i modelli Range Rover.

I ladri, insomma, hanno affinato le tecniche: altro che finestrini rotti e serrature forzate, i criminali più ingegnosi oggi non usano la forza. Con sistemi di ri-programmazione della chiave sono in grado di ottenerne una nuova anche in meno di 15 secondi.

Pure in Italia sempre più spesso vengono recuperate auto rubate che non presentano evidenti segni di effrazione, chiara testimonianza del fatto che i ladri hanno agito mettendo fuori uso elettronicamente i sistemi di protezione del veicolo.

Come proteggersi? Aggiornando i software, controllando che la vettura sia chiusa prima di allontanarsi e con un sistema di localizzazione efficace.

In primo piano
Bonus-Malus emissioni: è caos

9/12/2018 – Poche idee ma confuse. Questo è il sunto delle ultime decisioni governative nazionali in tema di tasse automobilistiche, già tra le più alte d’Europa.

Leggi tutto
Mercato auto ancora giù

6/12/2018 - Flette anche a novembre il mercato dell’auto in Italia. Le immatricolazioni si sono fermate a 146.991 unità facendo registrare un meno 6,3% su novembre 2017. Nei primi 11 mesi dell’anno si è arrivati a quota 1.785.722, meno 3,5% su gennaio-novembre di un anno fa.

Leggi tutto
Il Gruppo Psa fa cassa

2/12/2018 - Toyota e Psa hanno annunciato il prossimo passo della loro partnership nel mercato europeo, iniziata nel 2012 con la generazione precedente del furgone ProAce, prodotto in Francia alla Sevel Nord.

Leggi tutto
La fattura diventa elettronica

26/11/2018 – Partito il countdown per la fatturazione elettronica che diverrà obbligatoria a partire dal 1° gennaio 2019 come da Legge di Bilancio 2018. Una misura attraverso la quale Agenzia delle Entrate e Governo puntano da una parte a ridurre l’evasione, dall’altra a semplificare la macchina fiscale con una riduzione degli adempimenti.

Leggi tutto