Menu

Dieselgate, gli avvocati su Bosch

18/08/2016 – Ormai quella del cosiddetto ‘dieselgate’ è diventata una sorta di telenovela. Il pool di agguerritissimi avvocati che assistono i clienti statunitensi – per i quali è già stata abbozzata una proposta di risarcimento – sembrano non essere contenti di quanto promesso dal gruppo di Wolfsburg e tentano ora l’affondo nei confronti di un altro marchio teutonico: Bosch. Secondo loro correa nello sviluppo del ‘defeat device’, quel software che – già dal 1999 - permetteva di essere in regola durante i controlli delle emissioni in fase omologativa.

Ergo, stando a un documento depositato dai legali presso un tribunale di San Francisco, Bosch sarebbe stata “parte attiva in una massiccia, decennale cospirazione con Volkswagen". Perché, oltre a fornire il software, sempre secondo gli avvocati, Bosch avrebbe esercitato pure un'attività di lobby presso gli enti preposti all'omologazione negli Usa, nonché contribuito all'uso improprio dell'espressione ‘clean diesel’ negli Stati Uniti. A ciò si aggiungerebbe il supposto ‘depistaggio’ di Bosch per impedire la comprensione del vero ruolo del dispositivo, da Volkswagen internamente battezzato ‘acoustic function’…

In primo piano
Bmw richiama i diesel e non solo

17/06/2018 – Dovrebbero essere 11.700 le auto diesel interessate al recente richiamo indetto da Bmw.

Leggi tutto
Riflettori sul domani

12/11/2018 - Domani 13 giugno all'Unipol Arena di Casalecchio di Reno, in provincia di Bologna, si alza il sipario su Autopromotec Conference - Stati Generali 2018, una due giorni dedicata all'aftermarket automobilistico.

Leggi tutto
Richiamo per il Vito Mercedes-Benz

10/06/2018 – La Kba, l’Autorità Federale tedesca per i Trasporti, ha notificato ufficialmente a Daimler l’obbligo di effettuare un richiamo di tutti i modelli del suo commerciale Vito equipaggiati col motore diesel Euro 6 da 1,6 litri, quello fabbricato da Renault per intenderci.

Leggi tutto
Con i pneus si fa strada

5/06/2018 - Un bel business quello dei pneumatici in Italia. Secondo uno studio della GfK, società di ricerca, nel 2017 il settore dei gommisti specialisti nella Penisola ha generato un valore di quasi 2 miliardi di euro, in crescita del 3,6 per cento rispetto all’anno precedente.

Leggi tutto