Menu

Bmw, i più soddisfatti

23/05/2016 - Il marchio con i dealer più soddisfatti? È Bmw. Lo rivela la DealerSTAT 2016, l’indagine sulla soddisfazione dei concessionari italiani nel rapporto con la casa automobilistica condotta da Quintegia, azienda che si occupa di ricerca e formazione nel settore automotive. I risultati sono stati presentati come da tradizione a Verona, in occasione di Automotive Dealer Day. Coinvolti il 50 per cento dei dealer italiani di 32 marchi.

La Casa di Monaco raggiunge il vertice della classifica con un punteggio pari a 3,90 in una scala da 1 a 5 dove 1 esprime insoddisfazione e 5 la massima soddisfazione. Piazza d’onore per Mini (3,87), da 3 anni al secondo posto, seguito da Volvo (3,86), in risalita. Nella top five ci sono poi Ford (3,83), perfettamente stabile, insieme a Land Rover (3,82).  

Ai dealer è stato chiesto anche di esprimere una preferenza nell’ipotesi di ripartire da zero nel business. Ebbene il 51 per cento rimarrebbe fedele al proprio marchio e un ulteriore 24 per cento sarebbe comunque intenzionato a proseguire con l’attività imprenditoriale intrapresa con altri mandati. Solo il 5 per cento dei dealer uscirebbe dal business (nel 2014 erano il 20 per cento), mentre il restante 20 non ha preso posizione.

Il mandato più desiderato anche nel 2016 si conferma Land Rover, seguito da Kia e da Ford e Volkswagen a pari merito.

 

In primo piano
Al via con gli invernali

15/11/2017 - Il 15 novembre sono scattate le ordinanze di obbligo di circolazione con pneumatici invernali o catene a bordo.

Leggi tutto
L’automotive italiano cresce

12/11/2017 - Secondo i dati preliminari comunicati dall’Anfia (l’Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica), nei primi nove mesi dell’anno in corso, la produzione italiana di autovetture registra una crescita del 5 per cento (oltre 560mila vetture), mentre il totale degli autoveicoli prodotti sfiora le 860mila unità, pari a una crescita del 3,5 per cento.

Leggi tutto
Obiettivo meno 30 per cento

8/11/2017 - Pubblicato dalla Commissione Europea il secondo pacchetto mobilità che include una proposta per gli obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2 post-2021 per le autovetture e i veicoli commerciali. Una proposta che non convince pienamente Anfia.


Leggi tutto
Tutti contro Tesla

4/11/2017 – L’obiettivo è altisonante e prevede – da qui al 2020 - l’installazione sulle grandi vie di comunicazione europee di ben quattrocento colonnine per la ricarica veloce dei veicoli elettrici.

Leggi tutto