Menu

Benzina e diesel al bando

20/08/2017 - Anche gli italiani entro un paio di decenni potrebbero dire addio alle auto a benzina e diesel. La Commissione Ambiente e la Commissione Lavori Pubblici del Senato hanno approvato senza voti contrari una risoluzione che impegna il governo a valutare il divieto alla vendita di due a quattro ruote a combustione fossile entro il 2040. La notizia è giunta a pochi giorni dall’annuncio della Gran Bretagna di voler bandire la vendita di nuove auto alimentate a combustibili tradizionali proprio a partire da quell’anno. Quelle in circolazione? Chissà...

E da qui al 2040? Le due commissioni puntano a introdurre un bollo progressivo per i veicoli più inquinanti e tariffe di parcheggio differenziate per spianare la strada ai veicoli elettrici e ibridi e a incentivare l’utilizzo del trasporto pubblico locale attraverso un suo potenziamento. 

L’Italia guarda dunque – almeno nelle intenzioni - a un futuro più green ma i problemi da risolvere per un’ampia diffusione dei veicoli a trazione alternativa passa inevitabilmente attraverso la creazione di un’infrastruttura di ricarica adeguata. Oggi i possessori di veicoli zero emission nel nostro paese possono contare solo su circa 2.000 colonnine.

In ogni caso meccatronici preparatevi: il futuro è elettrico.

 

In primo piano
Service Day s’avvicina

14/10/2018 - Poco più d’un mese e s’alzerà il sipario sul quello che è il primo evento italiano dedicato alla filiera non solo degli autoriparatori, ma anche di tutti coloro che si occupano della cura e manutenzione dell'auto.

Leggi tutto
Revisioni, un bell’affare

12/10/2018 - Nel primo semestre del 2018 gli italiani per far revisionare le loro auto presso le officine autorizzate private hanno speso oltre 1,464 miliardi di euro, l’1,1 per cento in più dello stesso periodo 2017. A diffondere il dato è stato l’Osservatorio Autopromotec.

Leggi tutto
Il ‘blocco’ dei diesel secondo Boiani

7/10/2018 – In un interessante articolo pubblicato qualche giorno dal quotidiano milanese Il Giornale, Giorgio Boiani, vicepresidente di AsConAuto, fa alcune considerazioni sul blocco degli Euro 3 diesel (in Emilia Romagna perfino degli Euro 4 privi di Fap) andato in vigore lo scorso 1° ottobre in buona parte del Norditalia.

Leggi tutto
Così non ci stiamo

3/10/2018 - Stop dal primo ottobre ai veicoli a benzina Euro 0 e ai diesel Euro 0, 1, 2, 3 in molti centri del Nord Italia e anche ai diesel Euro 4 in Emilia Romagna. Limitazioni che, fino al prossimo 30 marzo, interessano almeno 3,5 milioni di veicoli, tra autovetture (2,8 milioni) e furgoni (circa 700mila).

Leggi tutto