Menu

Autonoma non ci convince

13/06/2017 - Se non vedete l’ora che le auto a guida autonoma diventino la realtà sulle nostre strade sappiate che non siete in buona compagnia. Lo studio Auto-Matica, realizzato dalla Fondazione Aci Filippo Caracciolo e presentato in apertura della 71a Conferenza del Traffico e della Circolazione svoltasi a Roma, mette in evidenza che gli italiani sono molto scettici verso la guida autonoma. Solo il 48 per cento del campione si è dichiarato disposto a provare l’automobile senza conducente, mentre il 25 a bordo non ci salirebbe mai. Molti dubbi anche sull’anno della diffusione di questi veicoli: per i più bisognerà attendere tra il 2030 e il 2050.

Eppure i benefici sociali ed economici sono potenzialmente notevoli: la guida autonoma, infatti, è in grado di abbattere i consumi del 10 per cento e incrementa la sicurezza. Se tutte le auto circolanti fossero connesse ed autonome, nel mondo si risparmierebbero 200 miliardi di euro in spesa sociale per incidenti stradali e 50 miliardi di euro in minori consumi di carburante. Si stima che per ogni euro investito nella connessione di veicoli e infrastrutture si producono benefici per oltre tre euro.

 “L’auto a guida autonoma è una sfida che dobbiamo vincere – ha dichiarato Angelo Sticchi Damiani, presidente dell’ACI – senza farci trovare impreparati: il mondo già si muove, ma in Italia manca ancora un quadro preciso di regole per orientare e stimolare investimenti e progetti, tenendo conto anche della delicata fase di transizione con veicoli ‘umani’ e ‘robot’ a condividere le strade. Vanno poi sciolti i nodi su sicurezza stradale, adeguamento infrastrutturale, responsabilità civile e penale in caso di infrazioni ed incidenti, questioni assicurative, rischi di hackeraggio e privacy”.

 

In primo piano
L’anidride carbonica scende

21/10/2017 – Smog nelle città italiane alle stelle. Eppure, fino a qualche settimana fa, almeno sul fronte delle emissioni di anidride carbonica (CO2) emessa dai motori endotermici, le rilevazioni avevano fatto ben sperare per quest’autunno.

Leggi tutto
L’avanzata delle elettriche

18/10/ 2017 – Sull’onda dei notevoli progressi compiuti dai produttori cinesi, dei sempre più stringenti limiti alla circolazione e degli obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2 e NOX imposti dalle normative accelera la diffusione di vetture elettriche in Asia. Europa e Nord America seguono ma a forte distanza.

Leggi tutto
ECall, Italia in testa

14/10/2017 - Dal 31 marzo del prossimo anno, auto e furgoni di nuova omologazione in Europa dovranno essere obbligatoriamente equipaggiati con l’eCall, il sistema che invia automaticamente una chiamata georeferenziata in caso di emergenza o incidente a una centrale, che in tutta Europa risponde al numero 112.

Leggi tutto
A Torino la mobilità del futuro

11/10/2017 - Come ci muoveremo nel futuro? Se ne è parlato alla quinta edizione di Smart Mobility World, l’evento europeo dedicato alla mobilità sostenibile, digitale e integrata in scena al Lingotto Fiere di Torino dal 10 all’11 ottobre.

Leggi tutto