Menu

Area C Milano cambia

11/02/2017 – Da lunedì 13 febbraio cambieranno le regole d’accesso all’Area C, la ‘low emission zone’ in vigore ormai da alcuni anni presso il capoluogo lombardo. Un esperimento - il primo del genere in Italia - che ha finito anche per influenzare non poco il mercato di auto e furgoni (nuovi o usati che siano) nel Milanese e ha contribuito al proliferare dei servizi di car sharing, classici o elettrici che siano.

Tra le novità più importanti della rinnovata Area C c’è la messa al bando dei veicoli diesel Euro 4 (prima ci si fermava agli Euro 3), se non dotati di filtro antiparticolato – montato all’origine o retrofittato -, i quali non potranno più entrare nella zona quando questa è attiva: neanche pagando. Una decisione, questa, che deprezzerà inevitabilmente l’usato conforme a questa normativa e privo di filtro, ma che potrebbe spingere molti utenti a installare dei dispositivi after-market. Inoltre, i veicoli a gas (Gpl, metano a bi-fuel), fino a oggi esentati dal pagamento del ticket, dovranno invece sborsare 5 euro al giorno per entrare in Area C.

Ricordiamo che l’Area C di Milano è la zona del centro cittadino compresa nella circonvallazione interna (Cerchia dei Bastioni) ed è in vigore nei giorni feriali dal lunedì al venerdì, dalle ore 7:30 alle 19:30 (il giovedì fino alle 18:00).

In primo piano
Come si cambia

18/09/2018 - Più lunghe, più larghe e sempre più straniere. I gusti degli italiani in fatto di automobili in 50 anni sono cambiati parecchio, come del resto l’offerta stessa che è cresciuta in modo esponenziale per arrivare a contare oggi 501 modelli contro gli 89 del 1968.

Leggi tutto
Maggiolino addio. Per sempre

15/09/2018 – Stavolta sarà veramente per sempre, almeno di ripensamenti in chiave elettrica dell’ultima ora. Ma, al momento, la decisione è questa: il 19 luglio del prossimo anno, dallo stabilimento Volkswagen di Puebla (Messico), l’unico rimasto a produrre la mitica vettura tedesca, uscirà l’ultimo Maggiolino.

Leggi tutto
Il Wltp dà un boost al mercato

8/09/2018 – Obbligatorio da questo 1° settembre e chiamato a sostituire l’attuale ciclo Nedc, il Worldwide harmonized Light-Duty vehicles Test Procedure (Wltp) è il nuovo metodo mondiale di controllo standardizzato per il rilevamento di consumi ed emissioni relativamente ad auto e furgoni.

Leggi tutto
Il web non passa l'esame

4/09/2018 – Nella ‘web era’ i siti internet delle case costruttrici non passano l’esame. È quanto emerge da un’analisi condotta da Forrester, azienda di ricerca e consulenza con presenza globale, che ha messo sotto la lente d’ingrandimento 11 dei principali marchi automobilistici in Europa: Audi, Bmw, Citroën, Ford, Mercedes-Benz, Nissan, Peugeot, Renault, Toyota, Vauxhall e Volkswagen, selezionati in base ai loro elevati volumi di vendita sia nel mercato di massa che nelle categorie di lusso.

Leggi tutto