Menu

Apple su McLaren?

24/09/2016 – Tra mezze conferme e perentorie smentite, sono sempre più ricorrenti - nelle ultime ore - le voci di un interesse della Apple per il produttore inglese di auto sportive McLaren.

La notizia, diffusa in pompa magna anche dall’autorevole New York Times e che a molti è sembrata un’incauta sparata del quotidiano statunitense, potrebbe però non essere tanto campata in aria. Perché le mire di Cupertino sarebbero, in realtà, più che altro per una divisione della Casa di Woking, l’Applied Technologies. La cui attività spazia dalla ricerca sulla fibra di carbonio e i pannelli solari, all'elettronica di controllo: dal 2008, ad esempio, la divisione in questione produce la Mes, la centralina unica per la Formula 1, oltre a quelle per i campionati Indy e Nascar, cui si sommano software e sensori per impieghi nelle corse (ecco spiegate anche le voci passate di un avvicinamento della Apple alla Formula 1…).

Il take over, che gli analisti finanziari americani calcolano intorno ai 2 miliardi di dollari, non sarebbe certo un gran problema per Apple, seduta su una pila di contante che ammonta a qualcosa come 200 miliardi di dollari.

L’acquisto dell’azienda britannica servirebbe soprattutto per dare una spinta al progetto automotive della Mela morsicata, il Titan (quello dell’auto a guida autonoma, per intenderci), che alcuni analisti danno come momentaneamente in stand-by.

In primo piano
Come si cambia

18/09/2018 - Più lunghe, più larghe e sempre più straniere. I gusti degli italiani in fatto di automobili in 50 anni sono cambiati parecchio, come del resto l’offerta stessa che è cresciuta in modo esponenziale per arrivare a contare oggi 501 modelli contro gli 89 del 1968.

Leggi tutto
Maggiolino addio. Per sempre

15/09/2018 – Stavolta sarà veramente per sempre, almeno di ripensamenti in chiave elettrica dell’ultima ora. Ma, al momento, la decisione è questa: il 19 luglio del prossimo anno, dallo stabilimento Volkswagen di Puebla (Messico), l’unico rimasto a produrre la mitica vettura tedesca, uscirà l’ultimo Maggiolino.

Leggi tutto
Il Wltp dà un boost al mercato

8/09/2018 – Obbligatorio da questo 1° settembre e chiamato a sostituire l’attuale ciclo Nedc, il Worldwide harmonized Light-Duty vehicles Test Procedure (Wltp) è il nuovo metodo mondiale di controllo standardizzato per il rilevamento di consumi ed emissioni relativamente ad auto e furgoni.

Leggi tutto
Il web non passa l'esame

4/09/2018 – Nella ‘web era’ i siti internet delle case costruttrici non passano l’esame. È quanto emerge da un’analisi condotta da Forrester, azienda di ricerca e consulenza con presenza globale, che ha messo sotto la lente d’ingrandimento 11 dei principali marchi automobilistici in Europa: Audi, Bmw, Citroën, Ford, Mercedes-Benz, Nissan, Peugeot, Renault, Toyota, Vauxhall e Volkswagen, selezionati in base ai loro elevati volumi di vendita sia nel mercato di massa che nelle categorie di lusso.

Leggi tutto