Menu

Parco vecchio, officine full

17/05/2016 - Accelera il mercato dell’aftermarket. A rivelarlo è il Barometro Aftermarket di Anfia che sfrutta le rilevazioni effettuate presso le aziende che aderiscono all’Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica e che compongono circa il 20 per cento del mercato. Nel 2015 si assiste a una ripresa di quasi tutte le famiglie di prodotto e a un incremento del fatturato del 4,3 per cento rispetto all’anno precedente. Guardando nel dettaglio si può notare una crescita particolarmente importante per i componenti di carrozzeria e abitacolo (più 13,4 per cento), che recuperano rispetto alla flessione a due cifre del 2014, per i componenti motore (più 9,4), i componenti undercar (più 4,6) e i materiali di consumo (più 2,5 per cento). Segno negativo solo per i componenti elettrici ed elettronici (meno 7,4 per cento), che già risultava in ribasso del 23,5 nel 2014.

“Se nel 2014 le uniche famiglie prodotto in crescita erano i componenti motore e i materiali di consumo, - ha commentato Paolo Vasone, Coordinatore della Sezione Aftermarket del Gruppo Componenti Anfia - sintomo di una tendenza degli automobilisti a concentrarsi sugli interventi di riparazione e manutenzione indispensabili o comunque urgenti, rimandando il più possibile gli altri, nel 2015 assistiamo a una ripresa per quasi tutte le famiglie. Il fatto che ci vorranno anni per rinnovare un parco circolante italiano molto invecchiato durante la crisi – a causa del continuo rinvio della sostituzione dei veicoli, che ha portato l’età media del circolante da 7,5 anni del 2003 a quasi 10 a fine 2014 – incide, almeno in parte, sulla domanda di riparazione.”

Un futuro roseo, dunque, per gli autoriparatori che devono però aggiornarsi per stare al passo con l’evoluzione delle tecnologie.

In primo piano
Fca scommette sulle old timer

24/02/2018 – Lanciato qualche settimana fa in occasione di Automotoretrò, kermesse torinese dedicata ai veicoli d’epoca, il programma ‘Reloaded by creators’ di Fca Group, che s’allinea quindi a quanto fanno già da tempo altri costruttori – soprattutto teutonici, Mercedes-Benz in testa -, ossia occuparsi in prima persona del recupero di vecchi esemplari targati Fiat, Lancia, Alfa Romeo e Abarth.

Leggi tutto
In rialzo la spesa per le revisioni

22/02/2018 - Quello delle revisioni continua a essere un bel business per chi ha scelto l’assistenza auto come professione. Nell’ultimo anno gli italiani per sottoporre a check obbligatorio le loro vetture hanno speso 2,95 miliardi di euro, il 2,8 per cento in più rispetto al 2016.

Leggi tutto
Sulle orme dei grandi

17/02/2018 – Una ‘singolar tenzone’ all’ultimo bullone. È questo ciò che attende i concorrenti dello Scania Top Team Mini, sfida locale che s’ispira alla nota competizione internazionale per meccanici del Grifone e che si terrà martedì 20 febbraio nella sede italiana della Casa svedese.

Leggi tutto
Costi per l’assistenza in crescita

14/02/2018 - Nel 2017 i prezzi pagati per l’assistenza degli autoveicoli in Italia sono aumentati mediamente dell’1,0 per cento rispetto al 2016. La notizia è stata diffusa dall’Osservatorio Autopromotec che ha analizzato le rilevazioni mensili dell’Istat sui prezzi al consumo.

Leggi tutto