Menu

Parco vecchio, officine full

17/05/2016 - Accelera il mercato dell’aftermarket. A rivelarlo è il Barometro Aftermarket di Anfia che sfrutta le rilevazioni effettuate presso le aziende che aderiscono all’Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica e che compongono circa il 20 per cento del mercato. Nel 2015 si assiste a una ripresa di quasi tutte le famiglie di prodotto e a un incremento del fatturato del 4,3 per cento rispetto all’anno precedente. Guardando nel dettaglio si può notare una crescita particolarmente importante per i componenti di carrozzeria e abitacolo (più 13,4 per cento), che recuperano rispetto alla flessione a due cifre del 2014, per i componenti motore (più 9,4), i componenti undercar (più 4,6) e i materiali di consumo (più 2,5 per cento). Segno negativo solo per i componenti elettrici ed elettronici (meno 7,4 per cento), che già risultava in ribasso del 23,5 nel 2014.

“Se nel 2014 le uniche famiglie prodotto in crescita erano i componenti motore e i materiali di consumo, - ha commentato Paolo Vasone, Coordinatore della Sezione Aftermarket del Gruppo Componenti Anfia - sintomo di una tendenza degli automobilisti a concentrarsi sugli interventi di riparazione e manutenzione indispensabili o comunque urgenti, rimandando il più possibile gli altri, nel 2015 assistiamo a una ripresa per quasi tutte le famiglie. Il fatto che ci vorranno anni per rinnovare un parco circolante italiano molto invecchiato durante la crisi – a causa del continuo rinvio della sostituzione dei veicoli, che ha portato l’età media del circolante da 7,5 anni del 2003 a quasi 10 a fine 2014 – incide, almeno in parte, sulla domanda di riparazione.”

Un futuro roseo, dunque, per gli autoriparatori che devono però aggiornarsi per stare al passo con l’evoluzione delle tecnologie.

In primo piano
Bonus-Malus emissioni: è caos

9/12/2018 – Poche idee ma confuse. Questo è il sunto delle ultime decisioni governative nazionali in tema di tasse automobilistiche, già tra le più alte d’Europa.

Leggi tutto
Mercato auto ancora giù

6/12/2018 - Flette anche a novembre il mercato dell’auto in Italia. Le immatricolazioni si sono fermate a 146.991 unità facendo registrare un meno 6,3% su novembre 2017. Nei primi 11 mesi dell’anno si è arrivati a quota 1.785.722, meno 3,5% su gennaio-novembre di un anno fa.

Leggi tutto
Il Gruppo Psa fa cassa

2/12/2018 - Toyota e Psa hanno annunciato il prossimo passo della loro partnership nel mercato europeo, iniziata nel 2012 con la generazione precedente del furgone ProAce, prodotto in Francia alla Sevel Nord.

Leggi tutto
La fattura diventa elettronica

26/11/2018 – Partito il countdown per la fatturazione elettronica che diverrà obbligatoria a partire dal 1° gennaio 2019 come da Legge di Bilancio 2018. Una misura attraverso la quale Agenzia delle Entrate e Governo puntano da una parte a ridurre l’evasione, dall’altra a semplificare la macchina fiscale con una riduzione degli adempimenti.

Leggi tutto