Menu

Aftermarket, giù solo i materiali di consumo

13/09/2016 - Lieve flessione, intorno all’1,4 per cento, per il fatturato aftermarket nel 1° semestre 2016 rispetto allo stesso periodo 2015. A rivelarlo è il Barometro Aftermarket, basato sulle statistiche interne al Gruppo Componenti Anfia. Niente di cui preoccuparsi però: guardando l’andamento delle singole famiglie prodotto, quattro su cinque presentano, infatti, un trend positivo. Sono solo i materiali di consumo a chiudere il periodo gennaio-giugno 2016 con il segno negativo: meno 11,1 per cento. I componenti elettrici ed elettronici segnano una crescita a due cifre (più 17,9 per cento), i componenti undercar un più 5,1 per cento, i componenti di carrozzeria e abitacolo e motore un più 4,8.

“Il miglioramento del quadro economico italiano verificatosi a partire dal 2015 ha avuto seguito anche nel 2016, accompagnato da un clima di fiducia generale dei consumatori su livelli piuttosto alti, – ha commentato Paolo Vasone, Coordinatore della Sezione Aftermarket del Gruppo Componenti Anfia - questo ha dato ulteriore impulso, dopo un 2015 già positivo, al mercato dell’auto, cresciuto a ritmi significativi. Nel 2015 si è assistito anche ad un recupero degli interventi d’officina rinviati durante la crisi, con un mercato aftermarket in rialzo del 4,3 per cento. La lieve flessione rilevata dal settore nel primo semestre può essere frutto di una combinazione di fattori. Detto ciò, il comparto continua ad esprimere una forte vitalità, come dimostra la crescita riscontrata nella quasi totalità delle famiglie prodotto.”

 

In primo piano
Bmw richiama i diesel e non solo

17/06/2018 – Dovrebbero essere 11.700 le auto diesel interessate al recente richiamo indetto da Bmw.

Leggi tutto
Riflettori sul domani

12/11/2018 - Domani 13 giugno all'Unipol Arena di Casalecchio di Reno, in provincia di Bologna, si alza il sipario su Autopromotec Conference - Stati Generali 2018, una due giorni dedicata all'aftermarket automobilistico.

Leggi tutto
Richiamo per il Vito Mercedes-Benz

10/06/2018 – La Kba, l’Autorità Federale tedesca per i Trasporti, ha notificato ufficialmente a Daimler l’obbligo di effettuare un richiamo di tutti i modelli del suo commerciale Vito equipaggiati col motore diesel Euro 6 da 1,6 litri, quello fabbricato da Renault per intenderci.

Leggi tutto
Con i pneus si fa strada

5/06/2018 - Un bel business quello dei pneumatici in Italia. Secondo uno studio della GfK, società di ricerca, nel 2017 il settore dei gommisti specialisti nella Penisola ha generato un valore di quasi 2 miliardi di euro, in crescita del 3,6 per cento rispetto all’anno precedente.

Leggi tutto