Menu

Europa ancora poco elettrica

14/05/2015 - Nel mondo nel 2014 sono stati venduti 304.683 veicoli elettrici e si stima che nel 2015 si sfioreranno le 466.400 unità con una crescita del 53 per cento. Oggi i modelli disponibili sono 55: oltre il 70 per cento sono elettrici a batteria, i restanti sono elettrici ibridi plug-in.

Lo rivela un'analisi di Frost & Sullivan, 'Strategic Outlook of Global Electric Vehicle Market in 2015'. Alla fine dell'anno, il Nord America continuerà ad essere il primo mercato per questa tipologia di mezzi con una quota del 36 per cento, seguito da Europa e Cina con, rispettivamente, un 27 e un 24 per cento.

Una nicchia quindi quella degli elettrici destinata a crescere di peso anche nel Vecchio Continente anche se l'obiettivo di un milione di unità che i costruttori si erano fissati per il 2015 appare decisamente lontano a causa della riluttanza degli utenti finali ad adottare nuove tecnologie, dei lunghi tempi di ricarica dei veicoli e della mancanza di consapevolezza sui benefici degli zero emission. Come parte della strategia per espandere le vendite, le case automobilistiche stanno cercando di raddoppiare la densità di energia delle batterie agli ioni di litio per incrementare l'autonomia e di migliorare l'accessibilità alle reti di ricarica. Tesla, per esempio, sta costruendo la propria rete di super-ricarica e ha già oltre 120 stazioni negli Stati Uniti, 75 in Europa e 25 in Asia, e punta al raddoppio entro la fine di quest'anno. Probabilmente passerà qualche anno prima che gli elettrici affolleranno le vostre officine

In primo piano
Service Day s’avvicina

14/10/2018 - Poco più d’un mese e s’alzerà il sipario sul quello che è il primo evento italiano dedicato alla filiera non solo degli autoriparatori, ma anche di tutti coloro che si occupano della cura e manutenzione dell'auto.

Leggi tutto
Revisioni, un bell’affare

12/10/2018 - Nel primo semestre del 2018 gli italiani per far revisionare le loro auto presso le officine autorizzate private hanno speso oltre 1,464 miliardi di euro, l’1,1 per cento in più dello stesso periodo 2017. A diffondere il dato è stato l’Osservatorio Autopromotec.

Leggi tutto
Il ‘blocco’ dei diesel secondo Boiani

7/10/2018 – In un interessante articolo pubblicato qualche giorno dal quotidiano milanese Il Giornale, Giorgio Boiani, vicepresidente di AsConAuto, fa alcune considerazioni sul blocco degli Euro 3 diesel (in Emilia Romagna perfino degli Euro 4 privi di Fap) andato in vigore lo scorso 1° ottobre in buona parte del Norditalia.

Leggi tutto
Così non ci stiamo

3/10/2018 - Stop dal primo ottobre ai veicoli a benzina Euro 0 e ai diesel Euro 0, 1, 2, 3 in molti centri del Nord Italia e anche ai diesel Euro 4 in Emilia Romagna. Limitazioni che, fino al prossimo 30 marzo, interessano almeno 3,5 milioni di veicoli, tra autovetture (2,8 milioni) e furgoni (circa 700mila).

Leggi tutto