Menu

DealerDay di Verona punto di incontro e di confronto per soci e affiliati AsConAuto

Workshop "Idee gestionali nel post vendita per seguire attivamente il cliente e migliorarne la soddisfazione".


Workshop AsConAuto "Pronto per AsConAuto 2.0? Iniziamo da AutoAffariStore: il B2B dell'usato consapevole"

Al DealerDay di Verona, tradizionale appuntamento con il mondo della distribuzione automotive, che si è svolto
lo scorso aprile, tanti i soci e affiliati di AsConAuto -Associazione Nazionale Consorzi Concessionari Auto-,
che durante i tre giorni di lavori, sono passati allo stand per consolidare relazioni e scambiare idee, in un
confronto animato e costruttivo, culminato in due workshop di approfondimento tematico.

Come ha sottolineato in un intervento tenutosi durante il workshop "Idee gestionali nel post vendita" il
presidente Fabrizio Guidi: "Non possiamo accettare che in Italia chiudano ogni giorno realtà del nostro
comparto. Per questo abbiamo lavorato intensamente e continuiamo a lavorare su nuovi servizi, stringendo nuove
partnership che consentano a tutti coloro che gravitano nell'universo AsConAuto
di avere qualche arma in più
per rafforzare la posizione dei nostri soci nel mercato. Non si può rimanere a guardare la profonda mutazione del
mercato ma bisogna proporre iniziative diversificate in modo da garantire un futuro di lavoro anche in un
mercato che sarà sempre più competitivo: dobbiamo cercare di anticipare le esigenze dei clienti, puntando
sempre sulla professionalità del servizio e dell'assistenza."

Un workshop "Pronto per AsConAuto 2.0? Iniziamo da AutoAffariStore: il B2B dell'usato consapevole",
promosso dall'Associazione, ha illustrato ai propri associati e ai clienti le specificità di una recente iniziativa, tra
quelle messe a disposizione degli associati nel 2015, che crea un nuovo, originale, canale di vendite e-commerce
per l'usato -aperto 24 ore su 24, in grado anche di fare superare una diffidenza diffusa tra i consumatori
italiani verso le auto usate.

"AutoAffariStore è un progetto che vuole cambiare le regole del gioco." -ha sottolineato Giorgio Boiani,
vicepresidente AsConAuto -" Tra i punti di forza ci sono i concetti di valore e fiducia in una
totale trasparenza e il rispetto dei diritti dei consumatori, grazie anche all' adozione di un codice etico e
deontologico sottoscritto dal venditore di auto usate che utilizza AutoAffariStore".

La totale trasparenza, a tutela del cliente finale di AutoAffariStore, è fornita dall'adesione alla norma UNC-DOC01,
messa a disposizione dall'Unione Nazionale Consumatori (www.consumatori.it) per la concreta e totale
applicazione del Codice del consumo allo specifico mercato dell'auto.

Questa nuova iniziativa dell'Associazione mette in grado anche le realtà minori del settore dell'usato automotive
di affacciarsi al mercato come se fossero grandi e ai privati di aumentare il valore del proprio usato rivolgendosi
ai professionisti della rete AsConAuto per quotare il proprio autoveicolo da mettere in vendita seguendo una
metodologia di offerta in grado di superare le ragioni della diffidenza dei consumatori verso l'usato,
permettendo all'acquirente di accedere a un "acquisto consapevole": materia di diritto obbligatoria all'interno
del Codice del consumo sul tema della vendita di beni usati.

www.autoaffaristore.it propone un grande piazzale dell'usato condiviso, sempre accessibile via web, dove ogni
vettura usata è presentata con un suo valore certo, con tutte le informazioni necessarie ma, soprattutto, con la
sicurezza e con la tracciabilità di ciò che si dichiara.


AsConAuto-Associazione Nazionale Consorzi Concessionari Auto
Nel 2014 il giro d'affari ha superato i 404 milioni di euro (+ 13,1% sul 2013) al netto di IVA.
20 Consorzi, 801 Concessionari Auto con 1249 sedi operative, 81 marchi rappresentati, oltre 15.800 auto riparatori (10.914 officine meccaniche e 4.941 carrozzerie), flotta di 238 furgoni (una delle più grandi d'Italia), 89 promoter (venditore del ricambio che non è dedicato a un singolo marchio ma a tutti i marchi), copertura di 59 Province e 16 Regioni.

In primo piano
Vogliamo il Superammortamento

21/11/2017 – Consentire a chi acquista autovetture nuove come beni strumentali di usufruire del Superammortamento anche nel 2018. È questa, in estrema sintesi la richiesta di Anfia, Aniasa, Assilea, Federauto e Unrae in rappresentanza dell'intero settore automobilistico nazionale, e con il supporto delle Confederazioni di riferimento, Confindustria e Confcommercio.

Leggi tutto
Tesla s’allarga ai truck

19/11/2017 – Non solo auto per Tesla che, lo scorso 16 novembre, con una ventina di giorni di ritardo rispetto a quanto annunciato in prima battuta (dove essere svelato il 26 ottobre), ha mostrato al pubblico un truck elettrico.

Leggi tutto
Al via con gli invernali

15/11/2017 - Il 15 novembre sono scattate le ordinanze di obbligo di circolazione con pneumatici invernali o catene a bordo.

Leggi tutto
L’automotive italiano cresce

12/11/2017 - Secondo i dati preliminari comunicati dall’Anfia (l’Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica), nei primi nove mesi dell’anno in corso, la produzione italiana di autovetture registra una crescita del 5 per cento (oltre 560mila vetture), mentre il totale degli autoveicoli prodotti sfiora le 860mila unità, pari a una crescita del 3,5 per cento.

Leggi tutto