Menu

ASCONEXPO esplorare il futuro con immaginazione per nuove e originali opportunità di affermazione nel mercato automotive

Erba, 12 giugno 2015 -AsConAuto-Associazione Nazionale Consorzi Concessionari Auto ha
avviato dalla sua fondazione, in poco più di 10 anni, un efficace servizio di distribuzionecentralizzata a officine e carrozzerie, in un processo continuo di valorizzazione delle risorse al
servizio dell'automobilista e del mondo automotive.
Obiettivo dell'Associazione: fare sistema tra concessionari di marchi diversi rendendo possibile
la diminuzione dei costi logistici e commerciali nel mondo della vendita dei ricambi originali.
La creazione di un tavolo di confronto permanente, al quale partecipano i rappresentanti di ogni
Consorzio, consente la messa a punto di iniziative originali e condivise che diventano successi nelmercato del ricambio originale.
Best practices e canali strutturati permettono, infatti, uno sviluppo costante anche nel permanere
dello scenario di crisi economica, in una ottica permanente di miglioramento del lavoro di ogni
singolo Consorzio.

ASCONEXPO www.ascon-expo.com 12 -13 giugno
E' un evento nazionale -promosso da AsConAuto, DOC ricambi originali e Lario Fiere -destinato
a coinvolgere tutti i concessionari soci di AsConAuto, i presidenti e i consigli di amministrazione dei
20 consorzi dell'Associazione e aperto a tutti partner AsConAuto.
Asconexpo non si limita all'incontro in plenaria in programma il 12 giugno: opportunità per
immergersi nelle attività avviate e prendere conoscenza approfondita delle nuove iniziative di

AsConAuto in un clima di tranquillità e di apertura al dialogo, nella serena cornice offerta da luoghi
celebrati per la loro piacevolezza distensiva.

Il programma, infatti, ideato in modo particolare per concessionari, ospiti e accompagnatori in arrivoda tutta Italia, prevede un intero weekend di interscambio tra i partecipanti, arricchito da attività
ludico-culturali in un intenso percorso di facilitazione del networking.
Per chi ha più tempo a disposizione venerdì 12 giugno può prevedere nella splendida cornice del
lago di Como opportunità di visite e di passeggiate private.
Sabato 13 giugno è possibile approfittare della presenza in Brianza per una
visita all'Expo di Milano, raggiungibile con un servizio navetta predisposto.
La sera è in programma un evento originale e colmo di sorprese per festeggiare i primi 10 anni del DOC Lecco, una serata divertente e casual.
Domenica di relax con giro panoramico del Lago, direzione Bellagio e la splendida Villa Melzi, sede
del più grande giardino botanico d'Europa, e pranzo a villa Balbianello (set di molti film di successo
mondiale).

ASCONEXPO www.ascon-expo.com
Il progetto Asconexpo, voluto dall'Associazione, intende creare un clima amichevole, pur in
presenza di ospiti illustri, nel quale creare il miglior interscambio tra i partecipanti e favorire
l'attivazione di relazioni collaborative.
"Immagina. Noi. Domani", il Dealer meeting AsConAuto è in agenda il 12 giugno: dirigenza,
consorzi e soci si incontrano a Erba per un appuntamento ricco di valore anche per confrontarsi, in un clima di serenità e di fiducia, con un futuro certamente difficoltoso e ricco di sfide che possono
diventare nuove opportunità di affermazione nel mercato.

"AsConAuto intende celebrare gli "Stati Generali" dell'Associazione, organizzando un incontro
di verifica necessario per professionisti spesso distratti dal quotidiano e che, a volte senza volerlo
davvero, sono assenti dallo scenario consortile e associativo. Guardare ai risultati fa comprendere
quanto possa contare fare squadra, mette in rilievo Fabrizio Guidi, presidente dell'Associazione
che continua: "se si considera che l'attività dei consorzi aderenti rimane remunerativa (e lo è stata
nei sette anni terribili tra il 2009 e il 2015 vissuti da tutto il comparto produttivo e commerciale
italiano, che ha attratto nel buco nero del default tante società concessionarie) si capisce la
differenza di valore nel fare rete attraverso AsConAuto".

Il post vendita è stato sottovalutato per anni e l'Associazione richiede ai dealer di credere nel suo
potenziale di sviluppo; con attività di business tradizionali e opportunità nuove si possono
concretare marginalità importanti che consentono alle aziende di continuare a essere protagoniste
sul mercato.


A chi pensa che il rapporto con gli autoriparatori possa portare via lavoro dalle loro officine
AsConAuto intende ricordare come la consegna dei ricambi originali aiuti a qualificare gli operatori,
dando così poche sorprese sul piano della correttezza e della trasparenza. Il dialogo e
l''interscambio, inoltre, possono portare vantaggi a entrambe le parti e l'Associazione favorisce i
punti di incontro e un clima più collaborativo.


Il titolo del convegno in programma:"Immagina. Noi. Domani." prospetta con immediatezza nel
senso più ampio del termine la possibilità di fare fronte a un mondo che cambia. Esserci e
partecipare per immaginare.
Va ricordato che per molti l'attività dei ricambi è stata un riparo e potrà continuare esserlo nel futuro,
anche in nuovi scenari di mercato. Infatti, abitudini di riparazione o di ripristino e la differenza tra
proprietà e possesso sono al centro di approfondimenti specifici durante i lavori a Erba.
Per le officine di riparazione il momento è strategico: essere clienti di AsConAuto significa
avere punti di riferimento di grandi capacità.


AsConAuto è in Confimea -Confederazione Italiana dell'Impresa

L'Associazione all'inizio del 2015 ha deciso di aderire a Confimea -Confederazione Italiana dell'Impresa-, Fondo
Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua in quanto parte del Cda, portandovi iniziative
innovative per le PMI italiane.All'interno di Confimea l'Associazione rappresenta gli interessi del mondo
Automotive, con la possibilità di accedere ai fondi e di finanziare progetti.
"Si tratta di una nuova Confederazione che mette in grado AsConAuto-sottolinea il presidente Fabrizio Guidi-digestire
in prima persona i servizi associativi e sindacali, finora attivati in outsourcing e di avere accesso alla

formazione per sostenere i concessionari attraverso i finanziamenti che derivano da una parte daicedolini delle buste paga che possono essere utilizzati appunto per corsi di formazione all'interno
delle imprese. Confimea, infatti, è una confederazione titolare anche di un fondo, Fondo Italia".

Per l'attività riguardante la formazione è stata costituita anche AsConAuto Academy,
affidata a Giampiero Louvè della PR3 Consulting&Partnership, che da sempre dialoga con
l'Associazione.
Fare parte di un'Associazione nazionale datoriale sindacale permette anche di pensare di strutturareun progetto per il settore automotive: attualmente i contratti in uso sono i medesimi del commercio
nei quali non si fa alcun accenno al merito e al risultato, specificità fondamentali per chi ha
esigenze differenti sotto tantissimi punti di vista, basti pensare agli orari di apertura.
Un obiettivo strategico di AsConAuto è quello di creare un nuovo contratto di lavoro da offrire ai
concessionari.

AsConAuto 2.0 -Carta Valore
E' un nuovo strumento di comunicazione -messo a disposizione da quest'anno -per gli
associati, semplice da utilizzare e in grado di dare un senso di appartenenza che fornisce la
verifica della performance della propria azienda, del proprio consorzio e dell'intero mondo
AsConAuto e permette di ricevere su pc, smartphone o tablet tutte le informazioni relative all'attività
dell'Associazione.
Dal 2007 a oggi il 40 per cento dei soci del' Associazione ha dovuto chiudere e, in una situazione di
crisi di questa dimensione, è necessario offrire un maggior numero di servizi ai soci perciò si sono
attivati vari servizi originali.
Le attivazioni fatte da associati sono state oltre 200 e l'attività di propagazione è in corso.
AsConAuto intende dotare di questo strumento sia il titolare della concessionaria, sia il responsabile
del service e sta pensando anche a una versione per gli autoriparatori perché sono arrivate delle
sollecitazioni in questo senso.


AsConAuto 2.0 -Auto Plus
AutoPlus permette attraverso la medesima tecnologia del QR Code al dealer di attivare la
comunicazione con il proprio cliente, via mail o sms.
Le informazioni possono essere trasferite anche in maniera automatizzata in modo da alleggerire il
lavoro degli operatori del service.
Va sottolineato che Il sistema è in grado di sincronizzarsi da solo.


Autoaffaristore il piazzale dell'usato sul web

L' accordo stipulato all'inizio del 2015 con Autoaffaristore dall'Associazione promuove una
originale iniziativa di e-commerce che offre agli associati -concessionari e riparatori -e ai loro
clienti un innovativo canale di vendita di autoveicoli usati -aperto 24 ore su 24 -.

Il progetto AutoAffariStore, ideato su proposta dei concessionari per offrire un sito che consenta unacquisto consapevole delle vetture usate, si avvale di una metodologia di offerta in grado
di superare le ragioni della diffidenza dei consumatori verso l'usato, permettendo all'acquirente di
accedere a un "acquisto consapevole": materia di diritto obbligatoria all'interno del Codice del
consumo sul tema della vendita di beni usati.
www.autoaffaristore.it è un grande piazzale dell'usato condiviso, sempre accessibile via web, doveogni vettura usata è presentata con un suo valore certo, con tutte le informazioni necessarie ma,
soprattutto, con la sicurezza e la tracciabilità di ciò che si dichiara.
La totale trasparenza e garanzia, a tutela del cliente finale, è fornita dall'adesione alla norma UNCDOC-
01, messa a disposizione dall'Unione Nazionale Consumatori (www.consumatori.it) per la
concreta e totale applicazione del Codice del consumo allo specifico mercato dell'auto.

Il successo è già grandissimo.

Volume d'affari 2014 + 13,1%: 404 milioni di euro. Primato in Italia e in Europa.

La rete AsConAuto è rappresentativa dell'intera filiera automotive nell'assistenza post-vendita e
beneficia di una crescita costante. In base ai dati di vendita del 2014 è diventata primo player
italiano per i volumi di ricambi originali distribuiti e il giro d'affari ha superato i 404 milioni di euro
(+ 13,1% sul 2013) al netto di IVA.
Il modello di sviluppo associativo ha fatto conquistare ad AsConAuto, nel mondo dei ricambi, il
primato in Europa, come testimoniano i numeri.

20 Consorzi, 788 Concessionari Auto con 1164 sedi operative, 81 marchi rappresentati, oltre

15.000 auto riparatori (10.319 officine meccaniche e 4.769 carrozzerie), flotta di 234 furgoni (una
delle più grandi d'Italia), 85 promoter (venditore del ricambio che non è dedicato a un singolo
marchio ma a tutti i marchi), copertura di 57 Province e 15 Regioni.

In primo piano
Vogliamo il Superammortamento

21/11/2017 – Consentire a chi acquista autovetture nuove come beni strumentali di usufruire del Superammortamento anche nel 2018. È questa, in estrema sintesi la richiesta di Anfia, Aniasa, Assilea, Federauto e Unrae in rappresentanza dell'intero settore automobilistico nazionale, e con il supporto delle Confederazioni di riferimento, Confindustria e Confcommercio.

Leggi tutto
Tesla s’allarga ai truck

19/11/2017 – Non solo auto per Tesla che, lo scorso 16 novembre, con una ventina di giorni di ritardo rispetto a quanto annunciato in prima battuta (dove essere svelato il 26 ottobre), ha mostrato al pubblico un truck elettrico.

Leggi tutto
Al via con gli invernali

15/11/2017 - Il 15 novembre sono scattate le ordinanze di obbligo di circolazione con pneumatici invernali o catene a bordo.

Leggi tutto
L’automotive italiano cresce

12/11/2017 - Secondo i dati preliminari comunicati dall’Anfia (l’Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica), nei primi nove mesi dell’anno in corso, la produzione italiana di autovetture registra una crescita del 5 per cento (oltre 560mila vetture), mentre il totale degli autoveicoli prodotti sfiora le 860mila unità, pari a una crescita del 3,5 per cento.

Leggi tutto