Menu

Comunicato N° 68 - Continua l'inarrestabile crescita di AsConAuto

Il 2011 che certamente è stato molto difficile per il settore automotive - con 1.748.143 unità immatricolate si è evidenziata una flessione del 10,88% sul 2010 - non è riuscito invece ad arrestare il successo di AsConAuto, l'Associazione Nazionale Consorzi Concessionari Auto che riunisce oltre 700 Concessionari e una rete di circa 12.000 Autoriparatori (officine, carrozzerie ed elettrauto). La più grande realtà consortile d'Europa continua, infatti, a registrare una costante crescita e il fatturato generato dai Concessionari aderenti ai Consorzi lo conferma: nell'ultimo anno il giro d'affari derivante dalla distribuzione dei ricambi originali alla rete degli Autoriparatori aderenti ad AsConAuto é aumentato di ben il 12,5% con un fatturato cha ha sfiorato i 324,5 milioni di euro.

"Non posso che essere soddisfatto sia nella mia veste di Concessionario sia in qualità di Presidente dell'Associazione - afferma Paolo Strabello, che sottolinea come in moti casi i ricambi rappresentano l'unica voce in attivo nei bilanci ed è quindi motivo di orgoglio constatare una crescita a doppia cifra. Questi risultati sono stati raggiunti grazie ad un impegno profuso da parte di tutta la Rete AsConAuto, che mi piace definire come un grande crogiolo di iniziative e attività con tanta voglia di crescere ancora."

Un continuo crescendo dunque, non solo in termini di fatturato bensì anche di numero di province servite che sono oltre 40. Il miglior canale per la vendita dei ricambi originali sul mercato nazionale dal 1° febbraio può, infatti, vantare un nuovo distretto per Sincro (cooperativa già attiva nelle province di Aosta - Torino, Ascoli Piceno - Macerata - Pescara, Viterbo, Bari), che andrà ad allargare il suo raggio di copertura alla Regione Autonoma della Sardegna.

Una fase di start up degna di nota in quella che per estensione è la seconda isola del Mediterraneo: 170 le Officine / Carrozzerie affiliate e servite inizialmente da 3 furgoni. La logistica di Sincro Sardegna è curata attualmente da 3 addetti e 1 promoter che potranno contare sull'esperienza e le energie di Mauro Cogoni, il Capo Consorzio della nuova unità logistica delle province sarde di Cagliari, Carbonia Iglesias, Medio Carpidano e rappresentata da 17 Dealer e la quasi totalità dei maggiori brand automobilistici.

Approfondimenti:

In primo piano
Come si cambia

18/09/2018 - Più lunghe, più larghe e sempre più straniere. I gusti degli italiani in fatto di automobili in 50 anni sono cambiati parecchio, come del resto l’offerta stessa che è cresciuta in modo esponenziale per arrivare a contare oggi 501 modelli contro gli 89 del 1968.

Leggi tutto
Maggiolino addio. Per sempre

15/09/2018 – Stavolta sarà veramente per sempre, almeno di ripensamenti in chiave elettrica dell’ultima ora. Ma, al momento, la decisione è questa: il 19 luglio del prossimo anno, dallo stabilimento Volkswagen di Puebla (Messico), l’unico rimasto a produrre la mitica vettura tedesca, uscirà l’ultimo Maggiolino.

Leggi tutto
Il Wltp dà un boost al mercato

8/09/2018 – Obbligatorio da questo 1° settembre e chiamato a sostituire l’attuale ciclo Nedc, il Worldwide harmonized Light-Duty vehicles Test Procedure (Wltp) è il nuovo metodo mondiale di controllo standardizzato per il rilevamento di consumi ed emissioni relativamente ad auto e furgoni.

Leggi tutto
Il web non passa l'esame

4/09/2018 – Nella ‘web era’ i siti internet delle case costruttrici non passano l’esame. È quanto emerge da un’analisi condotta da Forrester, azienda di ricerca e consulenza con presenza globale, che ha messo sotto la lente d’ingrandimento 11 dei principali marchi automobilistici in Europa: Audi, Bmw, Citroën, Ford, Mercedes-Benz, Nissan, Peugeot, Renault, Toyota, Vauxhall e Volkswagen, selezionati in base ai loro elevati volumi di vendita sia nel mercato di massa che nelle categorie di lusso.

Leggi tutto