Menu

Comunicato N° 60 - Il 10 e l'11 UCAV e CDRT, centrocampisti d'eccezione!

I numeri 10 e 11 rappresentano lo status symbol dei calciatori di classe, dei fantasisti più riconosciuti al mondo. E i Consorzi UCAV Ricambi Originali e CDRT oggi indossano queste due prestigiose magliette, conquistate rispettivamente dopo anni di lavoro e crescita al fianco di AsConAuto, la realtà consortile più grande d'Europa, nata nel 2001 con l'intento di incrementare l'offerta di servizi e la vendita di Ricambi Originali alle Officine e Carrozzerie attive sul territorio italiano.

La costituzione del Consorzio CDRT (Consorzio Distribuzione Ricambi Toscana) risale al 4 gennaio del 2000 a Firenze: 7 le temerarie Concessionarie che scelsero allora di aggregarsi con 3 furgoni servendo quasi 200 Autofficine. Oggi, a undici anni di distanza, CDRT annovera 83 Dealers associati, oltre 880 clienti tra Officine e Carrozzerie, 21 furgoni e 7 Promoter. Un'escalation costante nella logistica, il cui indicatore massimo è rappresentato dal numero di mezzi a parco: praticamente due nuovi furgoni l'anno. Il Consorzio Distribuzione Ricambi Toscana del 2011 è un'organizzazione forte, penetrata capillarmente nel tessuto industriale locale, riconosciuta per i positivi trend di ampliamento sia di struttura sia di copertura: infatti nel 2003 Arezzo era l'unica area ad essere servita, nel 2004 l'espansione a Prato ed Empoli e nel 2009 a Pisa. "11 è il numero di giocatori che una squadra di calcio schiera in campo per giocare una partita e il mio Team ed io abbiamo atteso quest'anno per celebrare quello che per noi rappresenta il primo anniversario del Consorzio" afferma il Presidente di CDRT, Giovanni Leone, anche Tesoriere di AsConAuto Associazione e Consigliere di AsConAuto srl. "Crediamo che, se siamo arrivati oggi con questi risultati, è grazie all'affiatamento della nostra Squadra. Il 2011 è l'anno della svolta, l'occasione di riconsolidare le ottime basi che hanno reso e ancora renderanno la collaborazione tra i Concessionari soci e gli Autoriparatori affiliati sempre più forte, permettendoci così di essere sempre pronti ad affrontare insieme le sfide ulteriori che il mercato automobilistico continuerà a riservarci nei prossimi anni. Ora, più che mai, l'unione fa la forza e la guida di un'importante e riconosciuta Associazione come quella di AsConAuto è un prestigioso valore aggiunto per il conseguimento dei nostri obiettivi".

L'11 maggio 2011 ricorre invece il decennale del Consorzio UCAV Ricambi Originali, che opera sul territorio di Varese e Milano Nord. I suoi esordi risalgono ai primi anni del 2000 per iniziativa di un gruppo di 16 Concessionari della provincia di Varese che permisero l'esordio della Società Consortile, iniziando l'attività di distribuzione il 1° febbraio 2002, dopo un intenso periodo di selezione e formazione del personale. Decennale e destini "incrociati" quelli del Consorzio, del proprio Presidente e dell'Associazione: infatti nel settembre 2001, UCAV è tra i fondatori di AsConAuto e Dario Campagna - che nel 2010 ha ricevuto ancora la fiducia degli Associati al Consorzio Varesino che non hanno esitato a rinnovargli il mandato conferitogli nel 2003 - oggi è anche Consigliere di AsConAuto Associazione, Vice Presidente di AsConAuto Logistica e Presidente di AsConAuto srl.
45 Dealer, 415 Officine, 197 Carrozzerie, 14 furgoni e 20 addetti: questi i numeri di UCAV, che vanta un trend di crescita del proprio fatturato pari al 45%, passando dai 16 milioni e 900 mila Euro del 2006 ai 24 milioni 600 mila Euro del 2010. "Sin dalla nascita di UCAV Ricambi era ben chiaro che associarsi era l'unica via percorribile per rimanere competitivi nel mercato in evoluzione, e quotidianamente ne abbiamo conferme" dichiara Campagna. "In questi anni lo scenario Automotive è radicalmente mutato: la normativa, nuovi standard entro cui operare, la tecnologia che con i suoi passi da gigante ha rivoluzionato l'impostazione e i tempi del lavoro quotidiano - basti pensare alla posta elettronica, che permette un approccio più diretto e immediato con i Clienti e a Internet, uno strumento insostituibile e irrinunciabile - la crisi del settore entro cui noi Operatori ci dobbiamo confrontare e sforzare per coglierne i lati positivi e poterci innovare adeguatamente, mantenendo i trend di crescita e continuando a essere propositivi e combattivi".

Due anniversari importanti, insomma, che sottolineano il valore delle realtà consortili e dell'associazione AsConAuto, che supporta costantemente l'attività dei Dealer nella distribuzione, ma non solo, sul territorio italiano dei Ricambi Originali.

 

Per ulteriori informazioni:
Ines Boccato Winchell | e-mail: ines.boccato@asconauto.it
Responsabile Pubbliche Relazioni AsConAuto

Carolina Scrinzi | e-mail: carolina.scrinzi@asconauto.it
Responsabile Ufficio Stampa AsConAuto

Coordinamento Ufficio Comunicazione:
Thomas Tartaglino | e-mail: comunicazione@asconauto.it
Tel. +39 011 2730357 | Fax. +39 011 2741758

In primo piano
Vogliamo il Superammortamento

21/11/2017 – Consentire a chi acquista autovetture nuove come beni strumentali di usufruire del Superammortamento anche nel 2018. È questa, in estrema sintesi la richiesta di Anfia, Aniasa, Assilea, Federauto e Unrae in rappresentanza dell'intero settore automobilistico nazionale, e con il supporto delle Confederazioni di riferimento, Confindustria e Confcommercio.

Leggi tutto
Tesla s’allarga ai truck

19/11/2017 – Non solo auto per Tesla che, lo scorso 16 novembre, con una ventina di giorni di ritardo rispetto a quanto annunciato in prima battuta (dove essere svelato il 26 ottobre), ha mostrato al pubblico un truck elettrico.

Leggi tutto
Al via con gli invernali

15/11/2017 - Il 15 novembre sono scattate le ordinanze di obbligo di circolazione con pneumatici invernali o catene a bordo.

Leggi tutto
L’automotive italiano cresce

12/11/2017 - Secondo i dati preliminari comunicati dall’Anfia (l’Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica), nei primi nove mesi dell’anno in corso, la produzione italiana di autovetture registra una crescita del 5 per cento (oltre 560mila vetture), mentre il totale degli autoveicoli prodotti sfiora le 860mila unità, pari a una crescita del 3,5 per cento.

Leggi tutto