Menu

Comunicato N° 8 - AsConAuto e PartsPartner un nuovo input di garanzia ed efficienza

05/04/2007
AsConAuto, l'Associazione Nazionale Consorzi Concessionari Auto nata nel 2001 che riunisce oltre 500 Concessionari e una rete di oltre 7.200 autoriparatori (officine, carrozzerie ed elettrauto) sul territorio italiano, implementa il suo livello di efficienza nel servizio agli automobilisti grazie al nuovo accordo con PartsPartner (www.partspartner.it), l'iniziativa promossa da 14 marchi automobilistici con l'obiettivo di incentivare la vendita dei ricambi originali attraverso la rete di concessionarie, siglato ad inizio marzo.
Un nuovo, importante progetto che si pone come valore aggiunto all'ampia gamma di iniziative rivolte agli affiliati AsConAuto e, di conseguenza, a tutti gli automobilisti.

Gli autoriparatori appartenenti alla rete di AsConAuto e aderenti a PartsPartner possono reperire su un portale internet, in modo semplice e intuitivo, tutti i ricambi accedendo direttamente ai cataloghi delle Case Automobilistiche aderenti al progetto, identificando i pezzi e verificandone in tempo reale prezzi e disponibilità.
Questo nuovo strumento, unito all'ampia gamma di servizi normalmente erogati dai Consorzi di AsconAuto, permette di offrire alla rete di autoriparatori aderenti un valore aggiunto in termini di comodità, favorendo lo snellimento dei processi di ordini ricambi e dando la possibilità di individuare immediatamente sia i pezzi necessari alla riparazione sia il loro prezzo.

Tutto questo consente di rafforzare l'immagine professionale dell'autoriparatore nei confronti dell'automobilista che potrà, quasi in tempo reale, conoscere il costo della riparazione e il tempo necessario per la stessa.

"E' un progetto ambizioso - dichiara Dario Soncina, Presidente di AsConAuto - che richiede l'impegno e la collaborazione reciproca tra AsConAuto e PartsPartner, per approfondire e migliorare il servizio, ma siamo convinti che tutto ciò potrà dare un impulso significativo al mercato dei ricambi. Da parte nostra siamo pronti a fornire ai nostri affiliati tutto il supporto di cui avranno bisogno".

In quest'ottica l'accordo tra AscConAuto e PartsPartner non rappresenta soltanto un nuovo metodo di lavoro, ma una vera e propria volontà di percorrere la scelta dell'innovazione e dell'adeguamento tecnologico, indispensabili per affrontare il mercato da protagonisti.




Per ulteriori informazioni:
Ines Boccato Winchell | e-mail: ines.boccato@asconauto.it
Responsabile Pubbliche Relazioni AsConAuto

Patrizia Tontini | e-mail: patrizia.tontini@asconauto.it
Responsabile Ufficio Stampa AsConAuto

Scarica il logo Sistema AsConAuto ad alta definizione

In primo piano
Come si cambia

18/09/2018 - Più lunghe, più larghe e sempre più straniere. I gusti degli italiani in fatto di automobili in 50 anni sono cambiati parecchio, come del resto l’offerta stessa che è cresciuta in modo esponenziale per arrivare a contare oggi 501 modelli contro gli 89 del 1968.

Leggi tutto
Maggiolino addio. Per sempre

15/09/2018 – Stavolta sarà veramente per sempre, almeno di ripensamenti in chiave elettrica dell’ultima ora. Ma, al momento, la decisione è questa: il 19 luglio del prossimo anno, dallo stabilimento Volkswagen di Puebla (Messico), l’unico rimasto a produrre la mitica vettura tedesca, uscirà l’ultimo Maggiolino.

Leggi tutto
Il Wltp dà un boost al mercato

8/09/2018 – Obbligatorio da questo 1° settembre e chiamato a sostituire l’attuale ciclo Nedc, il Worldwide harmonized Light-Duty vehicles Test Procedure (Wltp) è il nuovo metodo mondiale di controllo standardizzato per il rilevamento di consumi ed emissioni relativamente ad auto e furgoni.

Leggi tutto
Il web non passa l'esame

4/09/2018 – Nella ‘web era’ i siti internet delle case costruttrici non passano l’esame. È quanto emerge da un’analisi condotta da Forrester, azienda di ricerca e consulenza con presenza globale, che ha messo sotto la lente d’ingrandimento 11 dei principali marchi automobilistici in Europa: Audi, Bmw, Citroën, Ford, Mercedes-Benz, Nissan, Peugeot, Renault, Toyota, Vauxhall e Volkswagen, selezionati in base ai loro elevati volumi di vendita sia nel mercato di massa che nelle categorie di lusso.

Leggi tutto