Menu

Comunicato N° 9 - AsConAuto Informa, strumento di dialogo e di informazione

12/04/2007
AsConAuto, l'Associazione Nazionale Consorzi Concessionari Auto nata nel 2001 che riunisce oltre 500 Concessionari e una rete di oltre 7.200 autoriparatori (officine, carrozzerie ed elettrauto) sul territorio italiano, da sempre crede nell'importanza dell'informazione e della totale condivisione di strategie e progetti; tutti aspetti che trovano spazio in "AsConAuto Informa", la rivista nata nel 2003 e dedicata agli autoriparatori e concessionari facenti parte della Rete interna.

Nata con il preciso scopo di convogliare in un'unica pubblicazione le edizioni gestite autonomamente da ogni consorzio, "AsConAuto Informa" rappresenta un efficace ed esclusivo canale informativo che, in 4 anni di vita, è arrivato ad oltrepassare le 8.000 copie mensili. Va ad aggiungersi a questa cifra un dato ancora più significativo, risultante da un'indagine condotta dal consorzio DOC di Brescia: oltre l'80% degli intervistati legge la rivista e si dimostra interessata ai temi trattati.

L'attività della rete, le notizie tecniche e pratiche di settore e le novità di prodotto e automotive rappresentano solo alcuni degli argomenti che ogni mese aggiornano le 8 pagine dell'edizione nazionale di "AsConAuto Informa". A queste si aggiungono le pagine locali, diverse per bacini di utenza, in base al territorio di competenza di ogni consorzio (ad oggi le edizioni locali sono ben 29). Disposte come inserti all'interno della rivista, queste ultime mantengono un filo diretto con le molteplici realtà che compongono la rete interna, dando loro visibilità e focalizzando l'attenzione su temi di interesse locale, quali classifiche aziendali, promozioni, pubblicità e notizie dal territorio. Inoltre, bimestralmente, esce "AsConAuto Platinum", supplemento nato nel settembre 2003 e riservato esclusivamente alle Concessionarie consorziate. Direttore di "AsConAuto Informa" è il giornalista Giuseppe Guzzardi, esperto nei campi automotive ed economico, che viene supportato da un affiatato team di professionisti.

"Ritengo che il giornale rappresenti un efficace strumento di sinergia - dice Dario Soncina, presidente di AsConAuto - in quanto è una finestra di dialogo e confronto, in cui tutti possono esprimere la propria opinione e venire a conoscenza delle linee di crescita e sviluppo dell'associazione di cui sono parte attiva ed integrante".




Per ulteriori informazioni:
Ines Boccato Winchell | e-mail: ines.boccato@asconauto.it
Responsabile Pubbliche Relazioni AsConAuto

Patrizia Tontini | e-mail: patrizia.tontini@asconauto.it
Responsabile Ufficio Stampa AsConAuto

Scarica il logo Sistema AsConAuto ad alta definizione

In primo piano
Come si cambia

18/09/2018 - Più lunghe, più larghe e sempre più straniere. I gusti degli italiani in fatto di automobili in 50 anni sono cambiati parecchio, come del resto l’offerta stessa che è cresciuta in modo esponenziale per arrivare a contare oggi 501 modelli contro gli 89 del 1968.

Leggi tutto
Maggiolino addio. Per sempre

15/09/2018 – Stavolta sarà veramente per sempre, almeno di ripensamenti in chiave elettrica dell’ultima ora. Ma, al momento, la decisione è questa: il 19 luglio del prossimo anno, dallo stabilimento Volkswagen di Puebla (Messico), l’unico rimasto a produrre la mitica vettura tedesca, uscirà l’ultimo Maggiolino.

Leggi tutto
Il Wltp dà un boost al mercato

8/09/2018 – Obbligatorio da questo 1° settembre e chiamato a sostituire l’attuale ciclo Nedc, il Worldwide harmonized Light-Duty vehicles Test Procedure (Wltp) è il nuovo metodo mondiale di controllo standardizzato per il rilevamento di consumi ed emissioni relativamente ad auto e furgoni.

Leggi tutto
Il web non passa l'esame

4/09/2018 – Nella ‘web era’ i siti internet delle case costruttrici non passano l’esame. È quanto emerge da un’analisi condotta da Forrester, azienda di ricerca e consulenza con presenza globale, che ha messo sotto la lente d’ingrandimento 11 dei principali marchi automobilistici in Europa: Audi, Bmw, Citroën, Ford, Mercedes-Benz, Nissan, Peugeot, Renault, Toyota, Vauxhall e Volkswagen, selezionati in base ai loro elevati volumi di vendita sia nel mercato di massa che nelle categorie di lusso.

Leggi tutto